CONDIVIDI

Valgismo gambe a x, nelle bimbe è fisiologico fino a 4 anni

Il valgismo è una patologia che si manifesta quando entrambe le ginocchia sono rivolte l’una verso l’altra in posizione eretta, piuttosto che essere puntate in avanti. Per questo motivo tale condizione viene definita anche valgismo gambe a x.

Questa è una patologia molto comune nei bambini piccoli, e di solito si corregge d sola man mano che crescono. Circa il 75% dei bambini tra i tre ed i cinque anni soffrono di valgismo, e nelle bimbe di solito è fisiologico fino ai 4 anni. La condizione solitamente si risolve automaticamente intorno ai sette-otto anni d’età.

Il valgismo però può anche svilupparsi più tardi nella vita a causa di:

  • Una ferita o un’infezione del ginocchio o della gamba;
  • Grave mancanza di vitamina D e calcio;
  • Obesità;
  • Artrite al ginocchio

Questa condizione non può essere prevenuta, ma i suoi effetti possono essere ridotti al minimo. La terapia e l’esercizio fisico sono spesso un’alternativa di successo alla chirurgia.

Il valgismo non causa molti sintomi a chi ne soffre; tuttavia questa è una patologia che è bene correggere piuttosto che ignorare.

Innanzitutto per l’aspetto estetico delle gambe, infatti è meglio avere delle gambe perfettamente allineate piuttosto che avere delle ginocchia rivolte l’una verso l’altra. Ma è estremamente importante risolvere il problema perché la posizione compromessa del ginocchio rende più incline a lesioni legamentose.

Inoltre il valgismo non permette di usare il corpo al massimo delle sue potenzialità. La patologia infatti comporta anche squilibri muscolari e disfunzioni, ma una volta che il problema sarà risolto le vostre gambe recupereranno forza e robustezza.

Gambe valghe operazione

Quando il valgismo è grave e l’esercizio fisico non è sufficiente per alleviare il dolore e stabilizzare il ginocchio, il medico può raccomandare un intervento chirurgico.

Nel caso dei più giovani, una piccola placca di metallo inserita all’interno del ginocchio per aiutare a dirigere la futura crescita ossea. Questa procedura secondaria è chiamata chirurgia di crescita guidata. La placca verrà poi rimossa quando la crescita ossea sarà corretta.

Gli adulti invece possono beneficiare di un‘osteotomia. Questo intervento utilizza piastre di metallo permanenti per mantenere le ossa allineate. Ciò aiuta a regolare le ossa delle gambe e riallineare le ginocchia.

L’intervento chirurgico ha però dei tempi di ripresa molto lunghi. Si parla anche di tre mesi i immobilità. Inoltre aumenta anche il rischio di fragilità ossea. Tuttavia in alcuni casi è la soluzione migliore per risolvere il problema in modo definitivo.

Ginocchia valghe come nasconderle

Le ginocchia valghe soprattutto per le donne, possono essere davvero un problema ed in quanto tale si fa di tutto per nasconderlo. Ma non sempre l’abbigliamento che si sceglie adempie appieno a questo scopo ecco allora qualche consiglio per nascondere al meglio le ginocchia valghe.

Jeans e pantaloni

Innanzitutto è importante sapere che i jeans skinny non sono adatti a nascondere le vostre gambe a x. Questi infatti aderiscono troppo proprio al livello del ginocchio e quindi vanno ad evidenziare ulteriormente il problema. Se volete nascondere questo difetto ma contemporaneamente non volete rinunciare ad indossare jeans aderenti, scegliete dei modelli che siano aderenti soltanto fino alla coscia, e che invece lascino respirare un po’ di più le ginocchia.

Nonostante amiate molto lo stile aderente, provate ad indossare anche pantaloni un po’ più larghi, come ad esempio i modelli a palazzo. Questo modello nasconderà perfettamente il vostro difetto e nessuno si accorgerà delle vostre gambe storte.

Gonne

Parliamo adesso di gonne. Se amate indossarle non c’è nessun problema, l’importante che la lunghezza di questo indumento non vada a finire proprio ad altezza ginocchio. Lasciare l’orlo della gonna troppo vicino alle ginocchia significherebbe proprio puntare un riflettore su di esse.

Per questo è consigliabile che la gonna sia sempre più lunga oppure più corta delle vostre ginocchia. Ottime ad esempio sono le gonne lunghe fino a metà coscia; l’importante è scegliere sempre modelli che non si avvicinino troppo al ginocchio.

Armonia dei colori

Per nascondere al meglio le gambe storte, poi è necessario fare molta attenzione all’armonia tra i diversi colori del nostro abbigliamento. Se avete le gambe storte e volete nasconderle, il colore delle calze (nel caso voi indossiate una gonna), è davvero molto importante. Esse dovranno essere dello stesso colore delle scarpe, in questo modo verrà neutralizzata la tendenza ad “accorciare le gambe” tipica di certe calzature.

Scarpe

Anche le scarpe hanno un ruolo importante nel nascondere le ginocchia valghe. Attenzione quindi in particolar modo agli stivali. Perché se sceglierete un modello che termina proprio sotto al ginocchio, potreste rendere ancora più evidente il vostro piccolo difetto. Scegliete dunque degli stivali alti fino a metà polpaccio; però attenzione perché a volte questo modello può fa apparire la gamba un po’ troppo tozza.

Un altro modello di stivali che vi consigliamo è quello che invece di fermarsi subito sotto il ginocchio, sale invece un po’ di più, ma non troppo.

Anche i tacchi possono aiutare a nascondere le vostre gambe storte. Le scarpe troppo basse infatti potrebbero rendere la vostra camminata particolarmente goffa.

Le cause delle gambe a x

Come già precedentemente specificato, il valgismo e quindi le gambe a x possono manifestarsi sia nei bambini che negli adulti. Questa patologia inoltre può avere una natura congenita o al contrario mostrarsi senza particolari cause.

Secondo alcuni studi scientifici, una delle principali cause dei ginocchio valgo nei bambini è la mancata calcificazione ossea. Di conseguenza quando cominciano a muovere i rimi passi, il loro peso agisce sulle gambe causando così il disallineamento delle ossa e di conseguenza le gambe a x.

Ciò avviene specialmente se il bambino è in sovrappeso, oppure quando c’è un eccesso di attività sportiva nei primi anni di vita.

Abbiamo anche accennato al fatto che spesso il ginocchio valgo sparisce da solo con la crescita, solitamente nei primi 9 anni di vita. Se però ciò non dovesse accadere allora il bambino sarà accompagnato da questo problema anche durante la sua vita da adulto.

Può capitare anche che il valgismo si manifesti anche in età adolescenziale, soprattutto se si è in sottopeso e si hanno muscoli poco sviluppati. In questo caso tra le cause della patologia compaiono disturbi ormonali, che vanno ad agire sulla cartilagine di congiunzione.

Abbiamo anche specificato che nell’adulto le gambe a x non portano cause evidenti, ma sono lo stesso molto fastidiose non soltanto esteticamente ma anche sintomatologicamente.

I sintomi

Se per alcune persone avere le gambe storte è solo una questione estetica, e può essere fonte di disagio e di stress, per altre invece questa patologia porta con se dei sintomi talvolta anche parecchio dolorosi.

Tra i principali sintomi evidenziamo la difficoltà a camminare, soprattutto in casi particolarmente accentuati di valgismo. Si potrebbe soffrire anche di dolore e gonfiore alle ginocchia nei punti in cui si toccano, e ancora nei casi più gravi ci potrebbe anche essere un’infiammazione della rotula.

Se soffrite di ginocchia valghe, ma non sapete quale sia la gravità del vostro problema, vi consigliamo di chiedere un parere al vostro medico. Egli probabilmente si suggerirà di sottoporvi ad una radiografia oppure ad una risonanza magnetica. In questo modo si potrà accertare il coinvolgimento o meno di altre parti del corpo come per esempio rotula, articolazioni e menisco.

Quali sono i rimedi

Correggere le ginocchia valghe non è per nulla semplice. È possibile provare con massaggi, creme esercizi fisici, fisioterapia, yoga, solette correttive, ecc. fino ad arrivare all’intervento chirurgico di cui abbiamo già parlato.

Alcuni esperti affermano anche che determinati esercizi possano riuscire a risolvere il problema. Esiste infatti una giusta combinazione di esercizi e movimenti che risulterebbe essere un valido rimedio per risolvere il problema delle ginocchia valghe.

Vediamo dunque quali sono gli esercizi più comuni.

Il primo esercizio che potete fare per provare a migliorare il vostro valgismo, serve a rendere le ginocchia più elastiche. Per eseguirlo correttamente procuratevi un tappetino, perché dovrete sedervi per terra. Durante l’esecuzione prestate molta attenzione sia alla schiena che alle spalle, in questo modo non assumerete posizioni errate.

Seduti con le gambe incrociate, la schiena dritta e le spalle rilassate, spingere con le mani, le ginocchia verso il basso facendo una lieve pressione per circa trenta secondi. Non è necessario toccare terra ma solo eseguire una leggere pressione. Questo esercizio va ripetuto quattro volte alternando tra una spinta e l’altro dei secondi di riposo.

Il secondo esercizio invece vi aiuterà ad allenare i muscoli adduttori. Anche in questo caso per svolgere l’esercizio vi servirà un tappetino ed anche un palla. Stendetevi in posizione supina sul pavimento con le braccia lungo i fianchi. Piegate le gambe ed appoggiate la pianta del piede per terra. Adesso mettete la palla tra le cosce e alzate i piedi di qualche centimetro, senza però perdere la posizione del corpo. Quindi con le cosce andate a comprimere la palla per una decina di secondi. Ritornate poi alla posizione normale, riposatevi per venti secondi e ritornate a rifare le spinte. Ripetete quest’esercizio per almeno tre volte.

Anche questo terzo esercizio serve ad allenare i muscoli adduttori, quindi consideratelo un’alternativa al precedente. Per questo esercizio vi servirà soltanto la palla, senza il tappetino perché si esegue in piedi.

Mettetevi per l’appunto in piedi con la schiena appoggiata al muro e divaricate leggermente le gambe. Posizionate adesso la palla tra le ginocchia, e stringetela per 30-40 secondi. State attenti però a non inarcare la schiena. Ripetete l’esercizio almeno 4 volte, e tra una volta e l’altra riposatevi per qualche secondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.