CONDIVIDI

Stufi di questi fastidisossimi insetti? Le zanzare sono presenti durante la stagione calda e putroppo sono anche molto fastidiose. La notte non si riesce a dormire e il giorno siamo pieni di bollicine. Come fare quindi a risolvere questo problema? Esistono in commercio repellenti spry , creme e ad ulltra suoni. Esistono però dei rimedi naturali che possiamo fare comodamente a casa nostra.

L’estate è alle porte e con lei arriveranno anche le giornate trascorse in spiaggia ad abbronzarsi, le ferie, le vacanze, i gelati, vestitini e… le zanzare! Ebbene sì, quegli insetti torneranno anche quest’anno, più puntuali di un orologio svizzero! Pronte a rovinarci le serate e rendere ancor più difficoltoso il sonno durante le notti afose. Alcuni si saranno già trovati a fare i conti con loro, ma siamo ancora in tempo per armarci di tutto punto.

In commercio, come ben saprete, esistono tanti prodotti per tenere alla larga le zanzare o intervenire contro le loro punture, ma è possibile realizzare queste “armi” anche in casa, in maniera economica e naturale.

Gli oli essenziali possono rivelarsi un valido alleato. Ecco quali usare per preparare uno spray naturale contro le zanzare. Mescolate 85 g di acqua distillata, 15 g di alcool buon gusto, 15 g di olio essenziale di citronella, 10 gocce di olio essenziale di lavanda, 10 g di olio essenziale di geranio, 10 gocce di olio essenziale di menta e 5 gocce di olio essenziale di patchu. Sono indicati anche l’olio di timo e di oliva.

Il basilico, una piantina di citronella o un geranio rappresentano altri metodi naturali per scacciare le zanzare. Non dovrete far altro che tenere quello che preferite sul balcone o in giardino.

A questi si aggiungono: il limone, l’aglio, la cipolla, il bicarbonato di sodio, il miele, il dentifricio, il sale e il profumo.

Zanzare limone sulla pelle

Il limone, strofinato sulla pelle, calmerà prurito e bruciore. Stesso discorso per l’aglio, la cipolla e il profumo, di cui sarà sufficiente una goccia direttamente sulla zona interessata.

Mescolando un cucchiaio di bicarbonato con dell’acqua otterrete una crema da applicare sulla puntura. Volendo potete aggiungere anche del miele, utile per le sue proprietà antibatteriche.

Un altro metodo: fate sciogliere un cucchiaino di sale in un bicchiere d’acqua, poi applicate la soluzione sulla puntura aiutandovi con un cotton fioc o con un batuffolo di cotone.

Anche il dentifricio può essere utile: applicatene una piccola quantità nella zona colpita e lasciatelo asciugare, poi lavatelo via.

Antizanzare naturale

Le zanzare sono il vero tormento dell’estate. Vediamo come possiamo allontanarle attraverso una serie di rimedi naturali:

Limone e aceto: mettete in un piatto l’aceto e in un altro una fetta di limone fresco. L’odore allontanerà tutti gli insetti, zanzare comprese.

– Usate oli essenziali di citronella, lavanda e geranio per allontanare le zanzare e ricorrete a candele fai da te per procurandovi della cera, stoppini, barattolo di vetro usato di solito per le confetture, ferma stoppini e tappi di bottiglie usate per l’olio. Ogni sera potrete accendere una candela per liberarvi dalle zanzare.

Zanzariere: ottime ed ecologiche sono il rimedio meno faticoso per combattere le zanzare.

Potete installarle su ogni finestra e ricordarvi di tenerle chiuse affinché facciano effetto.

– Utilizzate piante sul terrazzo che riescono a tenere lontane le zanzare. Potete utilizzare menta, basilico, lavanda e coltivarle è molto semplice.

– Potete ricorrere a un repellente per il corpo. La preparazione è molto semplice: fate bollire due mazzetti di menta e uno di basilico per 20 minuti.

Potete filtrare l’acqua e conservarla in frigo. Quando il sole tramonta, di sera, spalmate su braccia e gambe il composto.

– Altro rimedio è quello di ricorrere a una bat box, ovvero una casetta per i pipistrelli, che si sa, sono ghiotti di zanzare. In commercio se ne trovano diverse e sono facili da reperire.

Bottiglia zanzare funziona

Siete alla ricerca di un sistema per liberarvi delle zanzare in modo veloce, efficace e soprattutto economico? Ecco come realizzare una trappola per zanzare fai da te veloce ed ecologica. Vi basterà seguire le istruzioni che trovate qui per costruire una trappola per zanzare con una comune bottiglia di plastica. Si tratta di un rimedio semplice e adatto all’ambiente domestico.

Chi invece possiede un giardino o un orto, può scegliere tra i tanti rimedi naturali per cacciare le fastidiosissime zanzare: basta piantare della lavanda o della citronella, anche l’erba gatta svolge una funzione antizanzara, oltre ad abbellire e profumare il vostro giardino o balcone.

Bat box

Se vi trovate in campagna potete ricorrere a un rimedio del tutto naturale contro le zanzare, i pipistrelli. Questi mammiferi, infatti, sono nemici delle zanzare e sono in grado di mangiare anche fino 2000 zanzare ognuno. Potete quindi costruire una trappola antizanzare realizzando un piccolo rifugio per i pipistrelli, una bat box: basterà costruire una casetta in legno avendo cura di non utilizzare nessun collante né colorante per evitare di far scappare i pipistrelli; sarà sufficiente assemblare il legno con dei chiodini in modo da offrire un alloggio ai pipistrelli che penseranno a tener lontani gli odiosi insetti.

Piante anti zanzare e oli essenziali

In natura esistono delle piante che per le nostre care “amiche” zanzare hanno degli odori repellenti. 

Le piante che questi insetti proprio non sopportano sono: gerani, lavanda, citronella, eucalipto, basilico, rosmarino, menta, timo, calendula e melissa.

Quindi il modo migliore per allontanarle una volta per tutte, è quello di circondarsi sia in casa che su balconi o terrazzi proprio di queste piante

Basandosi sempre sullo stesso principio dell’odore sgradevole, è possibile ricavare dalle piante citate in precedenza degli oli essenziali molto profumati per noi, ma nauseabondi per le zanzare.

Anche gli oli di legno di cedro, di limonepatchoulierba gattatea tree e neem, risultano essere ugualmente repellenti.

Ecco una ricetta per creare un efficace spry anti zanzara a base di oli essenziali. 

Ingredienti

  • 1 flaconcino di uno o più oli essenziali 
  • acqua di amamelide
  • acqua distillata o bollita
  • glicerina vegetale (opzionale)

Preparazione

Riempite il flacone spray per la metà diacqua distillata e aggiungete l’acqua di amamelide fino a ½ dito dall’orlo. 

Aggiungete ½ cucchiaino di glicerina vegetale (la trovate in erboristeria) e 30-50 gocce degli oli essenziali prescelti. Agitate e applicate copiosamente sulla pelle.

vaniglia contro le zanzare

Un’altra ottima soluzione contro le zanzare, sono i baccelli di vaniglia.  Infatti anche il loro aroma sembra essere alquanto sgradevole per questi insetti molesti. 

Quindi sfregate i baccelli sugli indumenti, le tende e la pelle per ottenere un effetto repellente efficace anche se poco duraturo: la procedura va ripetuta ogni ora.

Lo stesso procedimento può essere effettuato anche con le foglie di piante come l’artemisia, il bergamotto, la salvia, ma anche l’assenzio, la comptonia e ananas. 

Candele alla citronella

La pianta della citronella, può essere utilizzata anche per fare delle ottime candele fai da te. Ecco cosa serve per farne una

Ingredienti:

  • Cera d’api
  • Olio essenziale di citronella
  • Stoppino e ferma stoppino
  • Bastoncino
  • Barattolo, vasetto o altro contenitore porta candele

Procedimento: fissare lo stoppino nel ferma stoppino e inserirlo nel contenitore prescelto (scegliete ad esempio, i barattoli della marmellata, o i  contenitori di alluminio); un trucco per tenerlo dritto è arrotolarlo intorno a un bastoncino di legno poggiato orizzontalmente sul bordo del porta candele.

Sciogliere la cera d’api a bagnomaria o in un pentolino a fuoco bassissimo, continuando a mescolare.

Quando si è sciolta aggiungere 40 gocce di olio essenziale e amalgamare. Quindi versare nel contenitore e lasciare solidificare per almeno un’ora, tagliare lo stoppino lasciando un paio di cm oltre l’altezza della cera.

Chiodi di garofano e fette di cipolla

Questo è un classico rimedio della nonna, che consiste nel nello spargere sui davanzali di casa chiodi di garofano e cipolla affettata. Gli odori forti sprigionati da questi due ingredienti impediranno alle zanzare di avvicinarsi.

Aceto di vino e fette di limone

Altro trucchetto simile al precedente. Questa volta però sui davanzali vanno esposti una ciotola di aceto di vino e qualche fettina di limone. Le zanzare non oseranno avvicinarsi, così come altri insetti che preferiamo tenere a distanza. Ecco come fare:

Procedimento: posizionate le ciotole, o piatti, o bicchieri che decidiamo di utilizzare come contenitore, sui davanzali delle finestre o vicino ai luoghi dove ci troviamo e svolgiamo le nostre attività.

L’odore intenso che verrà emanato risulterà insopportabile per le zanzare, e ci proteggerà dai loro attacchi.

Proprio per questo motivo gli “ingredienti” andranno sostituiti non appena perdono di fragranza.

rimedi-naturali-contro-le-punture-di-zanzara

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.