Mettersi a dieta non è sempre facile e molto spesso risulta un totale fallimento a causa della nostra incostanza. La buona volontà all’inizio c’è e i buoni propositi ci fanno ben sperare, però capita che non sempre riusciamo a mantenere l’impegno il più a lungo possibile.

Cosa sbagliamo nella nostra alimentanzione? Potremmo fare una miriade di esempi per far capire che ciò che mangiamo ci gonfia e non ci aiuta di certo a perdere peso.

Oltre all’alimentazione, quello che ci pone in una situazione di stagno è la vita sedentaria. Quante volte preferiamo stare sul divano invece di fare una camminata all’aria aperta di almeno 20 minuti?

Camminare aiuta il metabolismo basale ad attivarsi e quindi il nostro corpo carbura meglio ciò che ingeriamo. L’esercizio fisico moderato dovrebbe essere una costante tutti i giorni perchè ci aiuterebbe a perdere peso in un maggior tempo.

Mettersi a dieta psicologicamente

Molte donne si sentono insicure, non amano mostrarsi con un corpo che non le rappresenta: pancia gonfia, cellulite, chili in più accumulati durante l’inverno che pesano come macigni su cosce e fianchi. 

Ci si guarda allo specchio chiedendosi: “Ma quand’è che sono diventata così”?!? 

 Non sottovalutare il problema: il rischio è che, rimandando il momento in cui dovrai affrontarlo, nel frattempo continuerai a demotivarti e a fare errori che ti porteranno a mettere su ancora più peso, difficile da perdere con le diete dell’ultimo minuto .

Come accettare la dieta da un punto di vista psicologico?

1 Individuare stili di alimentazione più funzionali e soddisfacenti ed acquisire una maggior consapevolezza psico-fisica.

2 Imparare a gestire le emozioni e a distinguere i bisogni alimentari da quelli emotivi.

 3 Diminuire i pensieri e le preoccupazioni legati al cibo e al corpo.

4  Distinguere la fame fisiologica dalla fame emotiva, riconoscendo i segnali di fame e sazietà.

5 Migliorare il rapporto con il proprio corpo e la propria immagine.

Perdere peso: i cibi da evitare

Iniziamo a togliere dalla nostra alimentazione i dolci che fanno più male che bene. Gli zuccheri di certo non aiutano a manterci in forma e, tra l’altro, fanno malissimo al nostro organismo a lungo andare.

Il consiglio è quello di mangiare cibi ricchi di proteine vegetali e poche animali. Non devono mancare le fibre . Invece della pasta, a pranzo mangiate cereali quali quinoa o farro che fanno bene e digerire.

Sebbene mangiare fibre quelle della verdura e dei cereali integrali è sicuramente una alimentazione che previene molte patologie, se le fibre sono troppe, e sopratutto irritanti come quelle della crusca, possono ridurre l’assorbimento di altri micronutrienti, come il ferro, il calcio, cosa che non accade consumando cereali integrali in chicco che contengono la quantità di fibra corretta.

Ma allora perchè il prodotto inganna e viene acquistato? Perchè c’è l’amido resistente come primo ingrediente, una fibra che non viene digerita dall’enzima amilasi, e passa intatta nell’intestino tenue e viene fermentata nel colon. 

Dimagrire : cosa fare?

Iniziamo a cambiare sia il nostro stile alimentare che il nostro quotidiano: muoviamoci! Non serve necessariamente uscire di casa ed andare in palestra ma bisogna muoversi in qualsiasi modo. Fai le pulizie, scendi le scale e non prendere l’ascensore ad esempio! Attivare il metabolismo è fondamentale per perdere peso.

Oltre a questo dobbiamo mangiare bene e per farlo dobbiamo inziare dal principio, dalla colazione.

Il consiglio è 50gr di pane a lievitazione naturale tostato con olio o burro e cannella o crema di mandorle o avocado (insomma un grasso) no latte di nessun tipo no marmellate. Assolutamente no le fatte biscottatet. Ok 2 gallette. Si caffè, the tisana di zenzero

Avena, yogurt bianco e frutta fresca con granella fatta da me mandorle, noci, nocciole e fave di cacao.
Non dimenchiamoci anche una fetta di pane integrale con composta di frutta o crema di nocciola (tutte e due monoingrediente, frutta o nocciole) e tea verde o rooibos.

Crusca per dimagrire

Uno degli alimenti che potrebbe favorire la perdita di peso, è senz’altro la crusca. Come per gli altri cereali, anche la crusca aiuta a saziarci e quindi, avendo soddisfatto il nostro senso di fame molto presto, potremmo dimagrire con più facilità, naturalmente seguendo una giusta alimentazione.

L’omega 3, contenuto nella crusca, è importantissimo nelle diete, in quanto il nostro organismo non può fare a meno di questo importante componente. Grazie alle fibre contenute, poi, la crusca, non solo aiuta a dimagrire, ma a pulire l’intestino e a prevenire il colesterolo.

E allora cosa mangi oggi a colazione? Crusca, è ovvio!

Perdere peso senza avere smagliature

Le smagliature: acerrime nemiche delle donne! Questi inestetismi fanno solitamente la loro sgraditissima comparsa in seguito a un brusco cambiamento di peso o a una gravidanza. Possiamo considerarle delle vere e proprie guastafeste, perché non facciamo in tempo a gioire per essere riuscite ad eliminare i chili di troppo, che ci ritroviamo a disperarci per quei segnacci!

Si presentano come delle cicatrici e sono causate dalla perdita di elasticità della pelle dovuta alla rottura delle fibre che la compongono. Nelle fasi iniziali sono di colore rosso, successivamente, con il passare del tempo, tendono ad assumere un colore sempre più bianco, prendendo le sembianze di una cicatrice. Una volta giunte a questo stadio, è ormai impossibile trattarle. Le zone maggiormente colpite sono: i fianchi, le cosce, il seno, l’addome e i glutei.

Dimagrire e togliere la cellulite

Ma è possibile dimagrire senza ritrovarsi a dover fare i conti con questo inestetismo? La risposta è si! Esistono infatti alcuni semplici accorgimenti che possono rivelarsi dei nostri validi alleati. La prima cosa da fare è cercare di mantenere la pelle sempre ben idratata, magari aiutandosi con degli oli specifici: quello di mandorla è il più adatto, ma vanno bene anche delle creme di buona qualità. Questo vi consentirà di proteggere l’elasticità della pelle.

L’idratazione passa anche dall’interno, per questo gli esperti consigliano di bene molta acqua, una buona abitudine non solo per combattere le smagliature ma anche per il generale benessere del nostro organismo. Stesso discorso per una regolare attività fisica e una corretta alimentazione.

Ultimo consiglio: cercate di perdere peso in maniera graduale, senza dimagrimenti improvvisi. L’ideale sarebbe affidarsi a un nutrizionista. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.