CONDIVIDI

Arriva da Chicago una storia a dir poco inquietante. La vittima è una ragazza di 15 anni che, accerchiata da alcuni adolescenti, è stata sottoposta a una violenza di gruppo in diretta si Facebook. Nessuna delle 40 persone che hanno visionato il filmato ha chiamato la polizia.

Arrestato un quattordicenne

Per questa storia da brividi della violenza di gruppo in diretta su Facebook è finito in manette un quattordicenne. Ad avvertire la polizia di Chicago è stato un adolescente.

La vicenda, della quale si parla solo in questi giorni in Italia, risale a diversi giorni fa. La ragazza era scomparsa da casa il 19 marzo. Due giorni dopo è stata trovata in condizioni disperate.

Il filmato è stato rimosso. I vertici dei social hanno affermato di non voler commentare la vicenda, ma di prendere molto sul serio la sicurezza degli utenti su Facebook, dove non è la prima volta che vengono trasmessi live eventi violenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.