CONDIVIDI

Spesso e volentieri un viaggio può rappresentare un modo per dare una svolta a una relazione minata da un periodo difficile, aiutando a ritrovare la giusta armonia, complicità e passione. Ma non è sempre così, può capitare infatti, che una settimana di vacanza con il proprio partner si trasformi in un vero e proprio incubo. Invece di partire per rilassarsi, si torna a casa più stressati di prima, e magari pure arrabbiati con il proprio uomo, accusato di essere la causa del fallimento.

Cosa fare per non incappare in tutto questo? Innanzitutto, scegliete la meta giusta. Se volete evitare di rimanere deluse, non scaricate il peso della decisione sul vostro partner, sedetevi a tavolino e mettete per iscritto tutte le possibili località in cui vi piacerebbe soggiornare, valutando pro e contro, convenienza nel prezzo, luoghi interessanti da visitare etc…

Stesso discorso per la scelta dell’albergo, il vostro uomo vorrebbe qualcosa di più spartano e invece voi ogni possibile confort? Cercate di trovare un punto di incontro, in modo che entrambi rimaniate soddisfatti, esistono hotel per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Se il vostro obbiettivo è un viaggio rilassante ma allo stesso tempo culturale, cercate di organizzare una sorta di itinerario nei giorni che precedono la partenza. Non decidetelo da sole, ma fate in modo di soddisfare anche le richieste del vostro partner, lui sarò disposto a fare qualche sacrificio (come un giorno intero di shopping!) solo se anche voi farete lo stesso.

È importante però che non viviate questo viaggio come un percorso a tappe senza possibilità di cambi di programma, non rimanete imprigionati nel vostro itinerario, negli orari prefissati. Se un posto vi ha compito particolarmente, godetevelo, non pensate “Non abbiamo tempo”, questa vacanza è tutta per voi!

Mettete in conto che gli imprevisti possono succedere, cercate di non farne un dramma, preparatevi ad accoglierli con leggerezza, non perdetevi d’animo, con il sorriso sulle labbra cercate la soluzione con l’aiuto del vostro partner. Una volta tornati a casa, saranno occasioni per riderci su!

Parola d’ordine? Rilassarsi! Lasciatevi andare e liberate la mente!

3 COMMENTI

  1. […] calma, riuscendo così a scegliere l’opzione migliore, soprattutto se si ha intenzione di fare un viaggio: non ci sarà il problema di non trovare camere in albergo e quelli economici saranno ancora tutti […]

  2. sinceramente …nn ci vedo niente di particolare nei consigli da dare per una vacanza a due migliore e rilassata; dal mio punto di vista un uomo o donna meno paranoie di gelosia crea al partner e meglio e'; quei partner che tendono per loro egoismo a soffocare emozioni del proprio/a compagno/a sono solo persone prive del senso di emozioni e la vedono sempre e cmque SOLO DAL LORO PUNTO DI VISTA ecco perche' la vacanza si trasforma in incubo; voui farti una bella trombata all'aria aperta??? che te frega buttati ..mica staranno tutti li a guarda' te o sbaglio ??? vuoi unirti le tette in pieno giorno per dimostrare al tuo partner quanto fortunato lui sia ad avere il tuo seno??? tu fallo e basta …vuoi abbbracciare una persona che nn conosci e dimostrare cosi che sei una persona altruista ? beh in questo caso accertati se e' single ….bene la mia ve l'ho detta e siccome c'è il detto: verba volant scriptum rimanen (nn me ne vogliono i professori di latino se ho scritto male 😉 in vacanza fate l'amore e nn la guerra ;-)))) baldo di livorno .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.