CONDIVIDI
emanuele morganti

Emanuele Morganti, ventenne di Alatri, è stato ucciso tra venerdì e sabato, massacrato di botte per aver difeso la fidanzata dopo alcune battute pesanti in un locale.

Colpito con pugni e calci

La tragedia di Alatri sta sconvolgendo l’Italia anche per la ferocia con cui il ventenne laziale è stato finito. Morganti è stato infatti pestato con pugni, calci e una spranga di ferro.

I medici dell’Umberto Primo di Roma, dove è stato inutilmente portato per essere sottoposto a un intervento chirurgico, hanno riscontrato la rottura delle vertebre cervicali ma anche diverse fratture craniche.

Queste ultime sono state provocate da un paletto. 

La foto di Emanuele Morganti è già comparsa sui profili social di altri giovani di Alatri. I suoi amici chiedono giustizia e si domandano come mai in molti abbiano assistito al pestaggio senza fare nulla.

Sotto il torchio degli inquirenti per ora ci sono 9 coetanei del giovane ucciso, i cui organi saranno donati. Si cerca in particolare il ragazzo che avrebbe sferrato i colpi più forti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.