CONDIVIDI

Lo sciopero dei mezzi pubblici, previsto per domani, venerdì 27 ottobre 2017 è stato ridotto da 24 a 4 ore.

Questo sciopero è stato indetto dal Cub (Confederazione Unitaria di Base) e da altre sigle sindacali come Sgb, UsI-Cobas, Usi-Ait e Slai Cobase e coinvolgerà il personale dei mezzi pubblici del trasporto marittimo, ferroviario, locale e aereo.

Secondo il comunicato dei sindacati, le motivazioni sarebbero contro il liberismo, le privatizzazioni, le liberalizzazioni”. Precedentemente sarebbe dovuto essere di 24 ore, ma il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’ha ridotto a 4 ore.

Lo sciopero degli aerei sarà dalle ore 10 alle ore 14, comprendendo anche i settori pubblici e privati.

Il  trasporto marittimo, invece, sarà dalle ore 9 alle ore 13.

Per quanto riguarda, lo sciopero dei Treni, Trenitalia assicura che le Frecce non subiranno alcun ritardo o cancellazione. Per tutti gli altri collegamenti si avranno alcune variazioni dalle 9 alle 13, garantendo il normale trasporto, per le fasce più frequentate ed utilizzate dai pendolari, al fine di non creare disagi.

Il trasporto dei mezzi pubblici, invece, varierà da città a città – per esempio:

  • Milano prevede alcune variazioni dei mezzi in superficie e nelle linee della metropolitana tra le 9 e le 13;
  • Roma prevede il blocco dei mezzi pubblici dalle 9 alle 13;
  • A Torino, i mezzi pubblici urbani e suburbani, si fermeranno dalle 15.00 alle 19.00.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.