Come molti di voi già sanno, le malattie autoimmuni rappresentano delle situazioni patologiche.

Esse vedono come protagonista il sistema immunitario, il quale va incontro ad una serie di anomalie, dettate da una serie di aggressioni esterne. Quest’ultime infatti, tendono ad attaccare gli organi o i tessuti e le conseguenze variano in base al soggetto specifico.

Una delle malattie più autoimmuni è la tiroidite. Che rapporto ha con il mondo dei vaccini? Scopriamone di più!

Tiroidite cos’è

Si tratta di un processo infiammatorio a carico della tiroide, ossia una ghiandola situata nella parte anteriore del collo. Esistono diverse varianti di tale patologia e la più comune è la tiroidite di Hashimoto.

Le cause della tiroidite possono essere numerose.

Solitamente, si tratta di uno scompenso ormonale, maggiormente frequente nelle donne. Tuttavia, può essere correlato ad altri fattori, come il diabete di tipo I, la celiachia, l’ereditarietà e tanto altro ancora.

In termini di sintomi, la tiroidite si nota attraverso il pallore cutaneo, l’anomalo aumento di peso, problemi a deglutire, voce rauca e vari dolori articolari e/o muscolari. Ovviamente, in ogni persona si scatenano diverse reazioni, proprio perché ogni organismo è un caso a sé.

Vaccino e tiroidite cosa fare

Sono tante le persone che si pongono il dubbio sulla possibilità di fare il vaccino in caso di tiroidite.

Questo perché la vaccinazione tende a stimolare immunitario, invitandolo ad attivarsi e a reagire. Infatti, si simula il contatto con il virus di una determinata malattia: ciò significa che il nostro corpo dovrà rispondere (nel caso si dovesse entrare nuovamente a contatto con il batterio).

Di conseguenza, un simile meccanismo può destare preoccupazione. Ci porta a chiederci se tale stimolazione possa interferire con la malattia autoimmune, scatenando risposte allergiche.

Stando a quanto dichiarato da diverse riviste scientifiche, chi soffre di tiroidite non dovrebbe avere problemi a vaccinarsi. Il motivo risiede nel fatto che è raro che possa verificarsi una grave reazione (ad esempio uno shock anafilattico). Certamente non la si esclude ma dal punto di vista statistico si parla di casi alquanto rari.

Al massimo se dovessero verificarsi conseguenze imminenti, l’importante sarà non sottoporre il paziente a nuove vaccinazioni con la stessa composizione. Inoltre, per sicurezza, si richiede un tempo di osservazione per il paziente in questione (solitamente un’ora), in modo tale da intervenire in maniera tempestiva.

Pertanto, è bene precisare che le vaccinazioni più comuni (ad esempio quella antinfluenzale o contro le malattie esantematiche) non risultano essere preoccupanti per chi soffre di tiroidite.

Altre malattie autoimmuni

Come vi abbiamo già detto in precedenza, esistono tanti tipi di malattie autoimmuni.

Nel caso in cui si dovesse esserne affetti da una di esse (non necessariamente tiroidite), è importante tenerlo presente al medico, prima di sottoporsi ad un vaccino. Non perché quest’ultimo sia nocivo ma per una questione di maggiore sicurezza. Ci teniamo a precisare che la loro somministrazione non va ad interferire in alcun modo con la malattia, ad esempio peggiorandola.

Allo stesso tempo però, non si escludono possibili infezioni. Di conseguenza, il dottore potrebbe chiedere di somministrare il vaccino nella fase meno acuta, così da ridurre ulteriormente le probabilità. Tuttavia, in linea generale non bisogna avere timore a riguardo.

Tutti coloro che soffrono di malattia autoimmune possono effettuare vaccini. Ovviamente, si consiglia sempre di affidarsi a dei medici esperti e di presentare una cartella clinica accurata. Così facendo, sapranno con esattezza il caso in questione e come comportarsi dinanzi ad eventuali “imprevisti”.

Tra l’altro, sarà importante rendere noti tutti i trattamenti farmacologici al quale vi state sottoponendo. Basti pensare ai farmaci immunosoppressori, ad esempio il cortisone o immunomodulanti. Per maggiori informazioni, consultate il vostro medico di fiducia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.