CONDIVIDI

Nuovi vaccini con RNA

Più potenti e realizzabili in soli sette giorni: sono i vaccini di ultima generazione. È questa la nuova sfida che gli scienziati stanno affrontando.

Negli ultimi anni, diversi gruppi di studio hanno portato avanti lavori allo scopo di sviluppare metodi alternativi di immunizzazione. Uno di questi consiste nella creazione di vaccini a RNA, una molecola fondamentale che serve a tutti gli organismi viventi per produrre le proteine necessarie alla cellula.

Vaccini RNA: come funzionano

L’idea è molto semplice e per questo geniale: somministrando l’RNA le cellule del nostro organismo cominciano a produrre la proteina virale o batterica in questione. Questa, riconosciuta come estranea, attiva il nostro sistema immunitario per difendersi contro “l’invasione”, ed ecco che scatta l’immunizzazione contro quel determinato virus o microrganismo.

Se è così semplice, perché non esistono ancora vaccini di questo tipo? La domanda è legittima. Il problema principale connesso a questo tipo di vaccino è il metodo di somministrazione. Ma grazie a un recente studio eseguito presso il MIT di Boston, anche questo ostacolo potrebbe essere superato. Il team di scienziati è giunto alla creazione di nanoparticelle che, come dei bus, trasportano gli RNA all’interno del corpo.

I primi risultati dei test eseguiti finora solo sui topi hanno dimostrato che una sola iniezione di RNA coniugato alle nanoparticelle è in grado di innescare la produzione di anticorpi per malattie come Ebola, influenza e toxoplasmosi.

Se questi risultati fossero confermati anche sull’uomo, si tratterebbe di una svolta epocale, un traguardo storico, dal momento che i vantaggi di questi nuovi vaccini non si esauriscono nell’immediata risposta, di per sé già molto importante, ma anche nella velocità di produzione, appena sette giorni, tempistica nettamente inferiore rispetto a quanto si impiega per i vaccini tradizionali.

Caratteristiche che renderebbero questi nuovi vaccini un’arma fondamentale contro le epidemie.

vaccini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.