Come preparare la valigia perfetta

Preparare la valigia è l’incubo di tutti i viaggiatori, non si hanno mai le idee chiare su cosa mettere e su cosa lasciare a casa, e si ha sempre il terrore di dimenticare qualcosa di assolutamente necessario. La lista di tutto l’occorrente rimane il metodo più valido per preparare una valigia con successo, ma è necessario avere delle dritte anche per stilare l’elenco. La scelta del necessario da portare in viaggio cambia ovviamente a seconda della destinazione e del mezzo di trasporto che si è deciso di utilizzare.

Al mare

La meta più gettonata durante le vacanze estive è sicuramente il mare. Che sia in Italia o all’estero, resta la destinazione prediletta dai giovani, meno giovani e famiglie con bambini. Le località balneari sono ormai attrezzate per accogliere turisti di tutte le età e soddisfare le loro esigenze. Cosa è necessario mettere in valigia se si ha in programma qualche giorno al mare? Bisogna prima di tutto informarsi su ciò che mette a disposizione la struttura in cui si è deciso di alloggiare. Potrebbe infatti non essere necessario portarsi appresso asciugamani, phon, accappatoio.

Una volta chiarito questo punto, potrete procedere con la preparazione della valigia. Non possono ovviamente mancare i costumi da bagno, i teli da mare, la crema protettiva, gli occhiali da sole, maschera e boccaglio, pareo o copricostume. Passiamo ora all’occorrente per la notte. Le temperature estive non comportano un abbigliamento pesante ma è pur sempre buona norma portarsi appresso anche qualche indumento un po’ più coprente del classico vestiario estivo. Accanto a vestitini, gonne, shorts, magliettine e canottiere, mettete anche giacchine in cotone, coprispalle o un giubbino leggero. Per quanto riguarda le scarpe: infradito e scarpe per la sera. A questo unite il beauty con tutto l’occorrente per l’igiene e la cura personale.

valigia mare

In montagna

La valigia per una vacanza in montagna d’estate sarà ovviamente diversa rispetto a quella che si è soliti preparare per la settimana bianca. Se d’inverno l’occorrente è rappresentato da: tuta, scarponi, calzettoni, pantaloni impermeabili, maglioni pesanti, giacche a vento, cuffie, guanti e sciarpa, copriorecchie, calzamaglia; in estate il necessario cambia notevolmente e si fa “meno ingombrante”: tuta sportiva, qualche t-shirt, una o due felpe, pantaloni lunghi utili per le passeggiate, shorts, key-way, scarpe da trekking o scarpe da ginnastiche con la suola un po’ alta, cappellino con visiera, occhiali da sole, crema solare, beauty per l’igiene, abbigliamento per la sera.

In città

Se avete in programma un viaggio in qualche bella città d’arte, ricordate che la prima regola è la comodità: camminare a lungo con il tacco 12 non gioverebbe affatto ai vostri piedi. Vanno bene per la sera (sceglietene un paio che possa abbinarsi con l’abbigliamento scelto) ma non per le camminate  giornaliere, meglio optare per scarpe più basse e comode. Anche l’abbigliamento deve essere diviso tra quello destinato al giorno, più casual e comodo, e quello serale, più elegante. Non eccedete con i numeri dei capi, ma rapportatelo alla durata del viaggio, soprattutto se dovete stare attenti al peso della valigia.

Bagaglio a mano volo low cost

In questo caso il problema numero uno è il peso: non è possibile sforare un certo tot di chili stabiliti dalle compagine aeree. Come fare? La soluzione risiede nella scelta accurata dell’occorrente: via tutto ciò di cui è possibile fare a meno o si può acquistare in loco a basso prezzo. Optate per capi versatili da mixare con gli accessori e adattabili sia per il giorno che per la sera. Portate solo un altro paio di scarpe. Attenzione ai liquidi e cosmetici: in commercio esistono degli appositi kit e prodotti in formato mignon.

valigia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.