Le previsioni circa la possibile vittoria del film italiano  sono state dunque azzeccate, ed il regista napoletano ha colto l’occasione per ringraziare quelle che sono state per lui le fonti primarie d’ispirazione ovvero Federico Fellini, Martin Scorsese, i Talking Heads e Diego Armando Maradona. Sorrentino ha inoltre dedicato la vittoria ” a Roma, a Napoli e alla mia più grande bellezza personale: Daniela, Anna e Carlo.”

Oltre a Paolo Sorrentino, anche l’ attore Toni Servillo ed il produttore Nicola Giuliano, i quali hanno ricevuto il premio da Ewan Mc Gregor e Viola Dacis nel Dolby Thatre di Los Angeles. Dopo 15 lunghi anni finalmente l’Oscar torna in Italia; l’ultima volta infatti fu Roberto Benigni a portare a casa l’ambita statuetta con il film “La vita è bella” nel  1999. Ricordiamo ancora l’attore camminare incredulo sulle poltrone rosse del teatro.

Dopo la vittoria il regista napoletano  è stato subito contattato da numerose autorità italiane, quali ad esempio il Neoministro dei beni Culturali Dario Franceschini che ha espresso a  Sorrentino “gioia e ringraziamenti”. “Al risveglio – ha scritto su Twitter – sarà per l’Italia un’iniezione di fiducia in se stessa. Viva Sorrentino, viva il cinema italiano! Quando il nostro Paese crede nei suoi talenti e nella sua creatività, torna finalmente a vincere”.

Anche Il Preseidente del Consiglio Matteo Renzi non è mancato all’appello,  con un tweet ha immediatamente espresso la sua soddisfazione per la vittoria : “in queste ore dobbiamo pensare ad altro e lo stiamo facendo. Ma il momento orgoglio italiano per Sorrentino e #LaGrandeBellezza ci sta tutto”.

Il film dunque si aggiudicato il Golden Globe ed il Bafta (l’Oscar inglese) ed andrà in onda martedì 4 marzo su canale 5 in prima serata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.