CONDIVIDI

Make-up acqua e sapone

Un trucco acqua e sapone potrebbe sembrare un paradosso, ma così non è. Si tratta di un make-up che si serve di tutti i componenti ma lo fa in maniera leggera, scegliendo tonalità molto tenui e limitando le quantità dei prodotti utilizzati, il tutto contornato da tocchi leggeri e delicati. Il risultato è un trucco che c’è ma non si vede. I difetti, come occhiaie, brufoletti, borse, sono coperti ma il viso appare fresco, al naturale.

Trucco acqua e sapone: come realizzarlo

Dopo aver applicato una buona crema idratante, passate al correttore. Scegliete un colore che non si discosti troppo dal vostro incarnato, una tonalità molto più chiara, infatti, tende ad esaltare i difetti piuttosto che coprirli. Applicatelo solo dove necessario e stendetelo con cura.

Passate poi al fondotinta. Anche per questo prodotto vale la stessa regola del correttore: sceglietene uno che rispecchi al meglio il colorito della vostra pelle. Applicatelo in dosi minime aiutandovi con una spugnetta o con l’apposito pennello. Sfumatelo bene, evitando quell’antiestetica linea di stacco tra il viso e il collo.

Proseguite con il fard: optate per una tonalità ambrata. Applicatelo sui punti spigolosi del volto per addolcire i tratti ma senza esagerare: le correzioni devono essere impercettibili.

Potete applicare un po’ di fard anche sulle palpebre mobili, oppure un leggero velo di ombretto dal colore molto delicato (con l’abbronzatura è perfetto il dorato), in modo da non appesantire lo sguardo e il trucco. Vanno bene anche gli ombretti iridescenti.

Evitate eyeliner e matite scure. Anche il mascara è meglio che non sia nero, usate quello trasparente o quello marrone.

In ultimo, le labbra: un gloss trasparente o rosato è l’ideale, così come un rossetto nude.

trucco acqua e sapone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.