CONDIVIDI

Abbiamo superato gli “anta” ed anche la nostra cute se ne è accorta. La pelle invecchia con il tempo ma noi possiamo rallentare il processo di invecchimento tenendo conto di alcuni consigli. A parte usare creme idratanti tutti i giorni che nutrono la cute del viso e del collo, possiamo anche ringiovanire con un trucco ad hoc. 

Vediamo quindi di migliorare il nostro sguardo.

Di solito si preferisce la consistenza fluida perché si evita che vada a finire nelle pieghette delle rughe, se avete la pelle grassa, usate un fondotinta si fluido, ma adatto a questo tipo di pelle.

La pelle:

Applica sul viso la crema da giorno, ma non truccarti subito: aspetta circa 20 minuti, per darle il tempo di assorbirsi. Altrimenti, la macchia sulla pelle è assicurata.
Distribuisci poco fondotinta su fronte, naso e mento, cioè la zona T del viso, dove la pelle è più grassa. E mettine ancora meno sulle guance.
Sfuma il prodotto con i polpastrelli per distribuirlo su tutto il viso. Poi, perfeziona l’applicazione usando una spugnetta in lattice.
Illumina le rughe e le pieghe del viso con l’apposito correttore chiaro. Bisogna “disegnare” riga per riga con il pennellino, quindi sfumare picchiettando.
Metti quattro gocce di correttore sotto gli occhi. Serve un colore di un tono caldo e più chiaro della pelle se le occhiaie sono scure ed infossate. Se invece ci sono borse e/o gonfiori, deve essere mezzo tono più scuro del fondotinta. Così, non riflette la luce e appiattisce la zona.
Uniforma il colore picchiettando con i polpastrelli.
Spolvera poca cipria sul viso. La cipria deve essere davvero pochissima, in modo da vellutare la pelle senza opacizzarla troppo.

Blush

Colora le guance con il blush. Alleggerisci e sfuma il colore passando sulle guance un pennello grande pulito per togliere eccessi di colore. Se hai esagerato con il blush puoi alleggerirlo passandovi sopra un velo di cipria.

Per cli occhi lo smoky eyes non ha età, perché enfatizza molto lo sguardo e distoglie l’attenzione dai piccoli difetti del viso. E poi non è vero che accentua le rughette degli occhi. Basta lasciar perdere il nero, adatto alle teenager cha amano i look dark e drammatici. E puntare sul marrone, che non ha limiti di età.

Solo chi ha i capelli rossi deve stare un po’ attenta alla sfumatura del bruno perché, se è troppo cioccolato, sembra nero. Realizzare uno smoky eyes è facile: basta disegnare una riga più spessa con la matita lungo tutta l’attaccatura delle ciglia superiori, portandola anche con tratti più leggeri su tutta la palpebra mobile.

Sfumarla con un pennellino e fissarla infine con l’ombretto marrone. Se vuoi osare con un altro colore, per chi ha gli occhi verdi starebbe benissimo un prugna scuro, ma comunque sia l’importante è utilizzare sempre colori matt.

Consigli

Con i colori opachi non si mette in evidenza la pelle non più elastica degli occhi. Dovete , invece, utilizzare un colore shimmer o glitterato, perché riflettendo la luce metterebbe in risalto i piccoli difetti.

Correggi il contorno delle labbra con una matita beige, o con un correttore. Questo passaggio è molto utile soprattutto se le labbra sono piatte e ci sono rughe a raggera tutt’attorno. Il bordo chiaro infatti, da volume alla bocca e impedisce al rossetto di sbavare.
Perfeziona la forma delle labbra con la matita, da scegliere dello stesso colore del rossetto.

Accendi il sorriso stendendo il rossetto con un pennellino piatto, dopo ciò appoggiare una velina sulle labbra e premere bene. Applicato in questo modo il rossetto aderisce meglio e dura di più, nel caso fosse necessario ripetere il procedimento. Infine una piccola goccia di gloss solo al centro del labbro inferiore darà volume e sensualità.

Cause occhiaie nere

La pelle intorno ai nostri occhi è sottile e poco punteggiata di ghiandole sebacee a differenza delle altre zone del nostro corpo.

Tanti possono essere i motivi  che rendono la pelle  ancora  più sottile e secca, tanto da far risaltare le vene dilatate presenti sotto  questa delicata area.

Vediamo quali sono le principali cause delle occhiaie:

Ereditarietà: Se i nostri genitori sono soggetti a cerchi scuri sotto agli occhi ci sono forti  probabilita’ che tocchi anche a noi.

Occhiaie : sole e alimentazione

Le allergie: i continui sfregamenti per la presenza di infiammazioni oculari indeboliscono la cute esaltando le vene scure sotto agli occhi.

la mancanza di sonno : Dormire poco  rende la pelle del viso più pallido e scolorito.

l’esposizione al sole: l’abbronzatura tende a scurire maggiormente anche la zona sotto agli occhi.

La cattiva alimentazione: la mancanza di nutrienti e di vitamine è deleteria per il nostro organismo. La pelle del viso  sarà senza colore e senza salute.

Pulizia del viso in 4 passaggi

Una pelle fresca e pulita è il primo segreto di un viso sempre luminoso: detergila al meglio e risplenderà di salute.

Il più grande favore che puoi fare alla tua pelle è detergerla sempre e nel modo giusto.

Una corretta routine di pulizia, l’ultima cosa da fare la sera e la prima cosa alla mattin,- rimuove sporco. Rimuove quindi sudore, makeup, inquinamento, cellule morte e batteri che ricoprono la pelle, ostruiscono i pori e causano brufoli, punti neri, aridità o sebo in eccesso.

Inoltre, una buona pulizia aiuta la pelle a rinnovarsi più rapidamente, donandole un aspetto più luminoso. Aiuta ad assorbire meglio i prodotti idratanti, i tonici e gli altri trattamenti per il viso.

Infatti detergere la pelle del viso prima di andare a letto anche se non si è truccate è molto importante, perchè sul tuo viso c’è lo strato di sporco accumulato durante il giorno.

Idrata la pelle

Non è necessario dedicare molto tempo alla pulizia della mattina, l’importante è farlo sempre. Mentre dormi, la pelle è attiva: produce sebo e perde le cellule morte. Se non la pulisci quando ti alzi, il makeup finirà sopra i pori già ostruiti, causando inevitabilmente dei brufoli.

La pulizia, inoltre, ammorbidisce la pelle, preparando la base per idratanti e trucco.
Prima di iniziare, lavati le mani e raccogli i capelli. Qualsiasi tipo di detergente usi (in crema, in gel o solido), il procedimento deve essere sempre questo:
1. Applica su ogni guancia una dose di detergente grande quanto una moneta. Spalmarla fino all’attaccatura dei capelli (dove il makeup può accumularsi). Evita il contorno occhi, ma non dimenticare il collo e la zona dietro le orecchie.

Mani pulite e polpastrelli


2. Usa i polpastrelli per distribuire delicatamente il detergente su viso e collo.

Questo procedimento aiuta a rimuovere lo sporco in profondità e stimola la circolazione. Ossigena la pelle e da un colorito sano al tuo incarnato.
3.Rimuovi delicatamente il detergente con una salvietta di mussola o un asciugamano morbido immerso nell’acqua calda e poi strizzato. Compi movimenti rapidi e circolari: aiuteranno ad eliminare eventuali residui di impurità.
4. Per assicurati che ogni traccia di detergente sia stata rimossa ( i residui possono ostruire i pori e provocare brufoli), passa sul viso dei dischetti di ovatta bagnati nell’acqua fredda. Servirà anche da tonico rinfrescante.

e poi

Rimuovi completamente il detergente o l’idratante non penetrerà.
Lava regolarmente le salviette per il viso o i batteri prolifereranno.
Detergi il collo.

La pelle del collo è troppo delicata per il sapone normale.
Non togliere il detergente con un fazzoletto: irriterebbe la pelle.
Non strofinare forte: intaccheresti la barriera protettiva della pelle.
Non usare acqua troppo calda o fredda: possono rompersi i capillari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.