Bonus 300 euro per un anno a chi fa un figlio

Una delle polemiche più discusse dell’ultimo periodo è la mancanza di incentivi per le nuove nascite.

Si tratta di un disagio di un certo spessore, che colpisce in particolar modo le famiglie italiane appartenenti alla fascia media (in termini di reddito). Così, il Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana Barone Vitantonio Colucci, ha lanciato l’iniziativa di dare 300 euro al mese per un anno a chi fa un figlio. Da dove nasce questa decisione?

Per chi non lo sapesse, Colucci è anche fondatore e titolare del Gruppo Industriale Plastic-Puglia di Monopoli (in provincia di Bari). Di conseguenza, si ritrova quotidianamente a contatto con la cruda realtà economica delle famiglie nel nostro Paese.

Le parole di Colucci

Come riportato sul sito ufficiale di Plastic Puglia, Colucci ha dichiarato di provvedere personalmente per i suoi dipendenti.

Ecco alcune sue parole in merito:

“Ho deciso di istituire questo nuovo bonus, perché noto con rammarico che lo Stato non dedica particolare attenzione al drammatico calo demografico che continua a investire l’Italia. La somma che metto a disposizione dei miei dipendenti aiuterà ad affrontare le prime più indispensabili spese che comporta l’arrivo di un neonato. Mi auguro possa costituire un incentivo a far nascere altri bambini”.

Inoltre, ha voluto sottolineare che le nuove nascite sono cittadini dello Stato. Proprio per tale motivo, vanno tutelate sin da subito. A tal proposito, ha detto:

“Il progresso dell’economia di uno Stato è nello sviluppo demografico. I nuovi nati sono cittadini dello Stato, e lo stesso Stato al quale appartengono ha il dovere di aiutarne e supportarne la crescita. Il mio incentivo alle nascite è una idea maturata nell’ottica di un sostegno alla crescita demografica e sono certo che potrà favorire anche il “ricambio generazionale”. Mi auguro che possa essere di esempio e d’incoraggiamento per altre aziende“.

Che ne pensate di questa proposta?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.