Come eliminare il pannolino

Mamma: come comportarsi con due gemelli

Il passaggio dal pannolino alla mutandina è una tappa molto importante nella crescita del bambino, per questo richiede molta pazienza e impegno. Non disperatevi se i primi tentativi non  andranno a buon fine, “gli incidenti di percorso” sono da mettere in conto, pian piano il bimbo riuscirà a prendere piena conoscenza dei suoi bisogni fisiologici e userà automaticamente vasino e wc.

È importante che il genitore possa dedicare parecchio tempo al suo bimbo in questa fase, è per questo motivo che lo spannolinamento è meglio che avvenga d’estate, la congiuntura favorevole di caldo e ferie renderà il passaggio più semplice.

Come mai? Le alte temperature portano le famiglie a recarsi al mare, qui il bambino potrà rimanere con il solo costumino o anche nudo, questo lo aiuterà a controllare gli sfinteri. Inoltre, il fatto di essere vestito con abitini leggeri lo aiuterà ad apprendere più velocemente come svestirsi prima di utilizzare il vasino.

Non solo, la concomitanza delle ferie permetterà ai genitori di dedicare più tempo al loro bimbo. La lontananza dal lavoro li farà stare più sereni e spensierati, così da dedicarsi con pazienza allo spannolinamento del loro piccolo.

C’è un’età precisa in cui il cucciolo d’uomo è pronto per abbandonare il pannolino? In linea di massima il periodo giusto è quello che va dai 18 ai 34 mesi di età, ovvero quando il piccolo dovrebbe aver acquisito il controllo degli sfinteri, cioè quando avverte lo stimolo di fare pipì o popò e riesce ad espellerli quando vuole.

Per la buona riuscita di questo passaggio è bene che intorno al bambino ci sia un clima di tranquillità, la fretta è sempre cattiva consigliera!

 

togliere-pannolini-ai-bambini-consigli-

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.