In forma strettamente privata il Papa si è recato in visita nei paesi più colpiti dal sisma dello scorso 24 agosto. Il Pontefice ha raggiunto questa mattina Amatrice, uno dei paesi simbolo del terremoto che ha colpito il Centro Italia, prima di dirigersi ad Accumoli e ad Arquata del Tronto.

Le prime parole di Papa Francesco sono state: “Non volevo dare fastidio, per questo ho lasciato passare un po’ di tempo. Sono qui semplicemente per dire che vi sono vicino e che prego per voi. Vicinanza e preghiera, questa è la mia offerta a voi. Avanti, forza, coraggio: insieme ce la si può fare”.

Con queste parole, semplice ma di grande speranza, il Pontefice ha voluto infondere fiducia alla popolazione di Amatrice. Dopo essersi recato nella scuola provvisoria realizzata grazie all’intervento della Protezione Civile del Trentino e lì ha incontrato alunni e insegnanti.

Dopo questo momento si è recato tra le macerie insieme ai vigili del fuoco. All’incirca dopo un’ora a lasciato Amatrice per recarsi prima presso la Residenza Sanitaria Assistenziale San Raffaele Borbona di Rieti e poi presso la zona rossa di Accumoli che ha visitato accompagnato dalla scorta vaticana, dal commissario alla ricostruzione Vasco Errani, dal capo del dipartimento della protezione civile, Fabrizio Curcio e dal sindaco Stefano Petrucci. Anche qui il Pontefice ha incontrato parecchi bambini a cui ha donato dei piccoli rosari. Prima di ripartire per Arquata del Tronto non è mancata un momento di preghiera davanti alla chiesa crollata ad Accumoli.

Ultima tappa della visita di Papa Francesco è stato il paese di Arquata del Tronto dove è stato accolto da monsignor Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno. Ad Arquata il Pontefice ha salutato più di 100 persone, si è fermato per una preghiera insieme a loro e poi ha visitato la tensostruttura che ospita momentaneamente le scuole. La popolazione ha approfittato dell’occasione per regalare al Papa una maglia con la scritta “il coraggio non trema“.

Nel corso della visita del Santo Padre una scossa di magnitudo 3,6 è stata registrata a 7 km da Norcia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.