CONDIVIDI

La Camera approva la proposta di legge

Arriva l’ok dalla Camera per quanto riguarda l’istallazione di telecamere negli asili e nelle case di cura. La proposta di legge è stata approvata qualche giorno fa, firmata da Annagrazia Calabria di Forza Italia. 

Sono stati tutti concordi quindi nel disporre delle misure per prevenire e contrastare atti di maltrattamento o di abuso anche di natura psicologica verso i più piccoli nell’ambiente delle scuole per l’infanzia.

Telecamere anche nelle strutture socio-sanitarie e assistenziali che ospitano persone anziane o disabili. I voti a favore delle telecamere sono stati 104; i Cinque Stelle assieme a tutta la Destra sono stati a favore. I voti contro invece sono stati 110.

La proposta di legge

In questa proposta si parla in particolare di telecamere a circuito chiuso, che si potranno installare in scuole materne sia pubbliche che private. Le registrazioni saranno poi visibili solo alle Forze dell’Ordine dopo un’eventuale denuncia.

Attenzione però perché le telecamere non dovranno essere dotate di nessun dispositivo di comunicazione con risorse esterne. Dovrà essere il Garante per la protezione dei dati a definire poi le garanzie di sicurezza da tutelare. Per i primi tre anni a partire dal 2018 si prevede anche un un “fondo sperimentale” di 5 milioni di euro. 

Questa è la seconda volta nel giro di due anni che la Camera si ritrova ad approvare questa proposta di legge. Ma nel mezzo c’è stato il rinnovo del Parlamento ed una serie di svariati episodi di maltrattamenti ad anziani e bambini. 

La seconda volta la proposta ha potuto beneficiare di un iter legislativo un po’ più veloce. Gabriella Giammanco, vicepresidente di Forza Italia al Senato ha affermato quanto segue: “Il vero scoglio, adesso, sarà la sua conversione in legge al Senato, dove si era arenata nel 2016”.

Invece Mara Carfagna, vicepresidente alla Camera di Forza Italia, ha detto: “le famiglie potranno essere più serene”. Mariastella Gelmini, capogruppo, parla poi di “un aiuto ai più deboli”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.