CONDIVIDI

I tatuaggi fanno bene alla salute

Finora si è sempre sottolineato il pericolo per la salute rappresentato dai tatuaggi, ma potrebbe esserci un cambio di rotta. Secondo un recente studio eseguito dai ricercatori della University of Alabama, i tatuaggi possono rivelarsi un vero toccasana per la nostra salute. In che modo? Rafforzando il sistema immunitario.

I risultati raggiunti, pubblicati sull’American Journal of Human Biology, hanno messo in evidenza che le persone con più tatuaggi possiedono una migliore risposta immunitaria rispetto a chi si tatua per la prima volta.

Salute e tatuaggi: lo studio

I ricercatori hanno raccolto i campioni della saliva di 29 persone prima e dopo essersi tatuate, in modo da analizzare i livelli dell’immunoglobulina A, un anticorpo coinvolto nella risposta immunitaria dell’organismo.

Ebbene, mentre i livelli dell’anticorpo si abbassavano nelle persone che si tatuavano per la prima volta, ciò non accadeva in coloro che possedevano già molti tatuaggi.

“Tatuarsi può stimolare il sistema immunitario in un modo molto simile alla vaccinazione – spiegano gli studiosi – e fa sì che il corpo diventi meno suscettibile a future infiltrazioni patogene”. Al contrario, come ha sottolineato Christopher Lynn, professore di antropologia alla University of Alabama e co-autore dello studio, farsi un solo tattoo può abbassare temporaneamente le difese immunitarie.

“Quando si fa un tatuaggio i muscoli diventano doloranti – precisa Lynn – ma quando se ne fanno diversi, il dolore svanisce e il sistema immunitario riesce a rinforzarsi. Dopo la risposta iniziale allo stress, il corpo ritorna a un punto di equilibrio”. Sottoponendo il corpo a un forte stress ripetuto nel tempo, più e più volte, la risposta immunitaria diventa più forte.

tatuaggi-salute

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.