CONDIVIDI

Autobus automatico in Svizzera

Un autobus elettrico senza conducente entrerà a breve in funzione nel centro di Sion, capoluogo del canton Vallese, in Svizzera. Il servizio, la cui partenza è prevista per l’estate, è studiato per servire il cosiddetto “ultimo miglio” della rete di AutoPostale, azienda leader del trasporto pubblico su gomma in Svizzera, e andrà quini a integrare una linea già esistente.

È questa la principale novità rispetto al trasporto di passeggeri senza autista su binari che è già presente in Svizzera, mentre quella su strada è stata oggetto di diverse sperimentazioni, come il progetto europeo CityMobily2 o con le Google self-driving car.

Questo nuovo servizio, ideato da MobilityLab, gruppo di lavoro nato per elaborare e testare nuove soluzioni nel settore della mobilità, integrerà quello esistente basandosi su orari e coincidenze. Sarà utile, così hanno pensato gli ideatori, in caso di imprevisti, come maltempo, buste della spesa troppo pesanti, strada in salita, e così via.

La start-up BestMile del Politecnico federale di Losanna si è occupata della creazione degli algoritmi per la gestione dei bus, in modo tale che i mezzi arrivino al posto giusto al momento giusto, correggendo la velocità in caso di necessità, così da rispettare le coincidenze.

Gli autobus avranno 9 posti a sedere, numero che salirà a 11 (più quattro posti in piedi) una volta terminata la fase sperimentale. Durante questa prima fase, a bordo ci sarà sempre un operatore che possa premere il pulsante d’arresto qualora ce ne fosse bisogno, e la velocità non supererà mai i 20 km/h.

È tutto pronto, manca solo il via libera delle autorità federali.

autobus senza conducente svizzera

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.