CONDIVIDI

Imprenditore si suicida in carcere

Aveva ucciso due ex operai kosovari che si erano recati a casa sua per reclamare stipendi arretrati, si è tolto la vita impiccandosi nella cella in cui era recluso.

L’imprenditore Piceno Gianluca Ciferri si è ucciso legando alla grata della finestra del bagno una corda formata da lenzuola e federe.

È stato il suo compagno di cella a trovarlo alle 4 di notte. La notizia è stata confermata dal suo legale. Pare che abbia lasciato una lettera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.