CONDIVIDI

Stress e ansia sono due patologie sempre più diffuse della vita moderna. In certi casi possono provocare persino insonnia, attacchi di panico, disturbi gastrointestinali, caduta dei capelli, depressione e altri problemi che possono ostacolare se non danneggiare la vita dei soggetti interessati.

Scopriamo quali rimedi naturali ci possono aiutare a vivere meglio:

  1. Yoga, pilates e meditazione. Queste abitudini ci possono aiutare tantissimo a schiarire la mente, allontanare la negatività e alleviare le tensioni del nostro corpo che spesso si ripercuotono sui nostri muscoli e le nostre articolazioni.
  2. Fiori di Bach o floriterapia. I fiori ci possono aiutare a ritrovare l’equilibrio. Ce ne sono vari utili per lo stress e l’ansia come il Rock Rose (estratto di eliantemo) o l’Oak (fiori della quercia). Alcuni di questi sono raccolti nel Rescue remedy che, come dice il nome, è un “pronto soccorso” immediato quando i sintomi si fanno più acuti e sfociano in attacchi di panico.
  3. Camomilla. Per alcuni basta bere l’infuso preparato lasciando in infusione i fiori essiccati della camomilla per 5 minuti (attenzione: non superare i 5 minuti perché si rischia l’effetto opposto) per sentirsi subito meglio. Particolarmente indicata prima di andare a dormire per conciliare il sonno.
  4. Essenza di lavanda. Questo fiore ha importanti proprietà antidepressive e rilassanti. Massaggiatevi polsi, tempie e fronte con qualche goccia del suo olio essenziale. Fatelo con calma e respiratene il profumo a pieni polmoni. Se l’ansia vi ha preso anche nella parte addominale, ripetete la stessa operazione massaggiandovi la pancia.
  5. Gatti. Mai sentito parlare della cosiddetta pet therapy? Gli animali e in particolar modo i gatti sono potenti antidepressivi e antistress. In particolare le fusa dei felini sono un toccasana naturale per i nostri nervi e le tensioni del nostro corpo. Attenzione: gli animali domestici non sono dei giochi. Se decidete di prenderne uno sappiate che dovrete prendervi cura di lui per molti anni. Guai ad abbandonarli durante le vacanze, esistono in tutta Italia pet sitter, pensioni per animali nonché strutture per friendly! Lui saprà ricompensare il vostro affetto e le vostre attenzioni ogni giorno della sua vita.

    Farmaci per dormire

    Ricordatevi che, in ogni caso, prima di assumere farmaci sarebbe necessario e consigliabile sentire il parere di un medico o di una specialista che vi aiuterà a scegliere la cura migliore. Altro fatto importante: non smettete la terapia da soli, neanche se vi sentite meglio, ma seguite le indicazioni che vi sono state date.

Detto questo, vediamo i principali farmaci per dormire:

Amitriptilina. Particolarmente indicato se la causa della vostra insonnia è lo stress o la depressione.
Difenidramina. Forse qualcuno lo conosce come antistaminico e si tratta infatti di un potente sedativo.
Flurazepam. Consigliato per chi soffre d’ansia. In alcuni soggetti potrebbe essere necessaria una doppia dose ma sentite il parere del vostro medico di fiducia.
Lorazepam. Particolarmente adatto a tutti gli stati d’ansia, oltre che in casi di nausea, vomito o epilessia.
Melatonina. Una delle sostanze più comuni nel trattamento dell’insonnia. Chiedete al vostro medico se nella vostra situazione è meglio una somministrazione in gocce o in capsule.
Magnesio orotato. Spesso la difficoltà a dormire dipende da momenti di stress e ansia che, a sua volta, provoca una carenza di magnesio. Reintegrarlo potrebbe aiutare a sentirci meglio e ad avere sonni tranquilli.
Zolpidem.

Un forte ansiolitico e sedativo. Se non ci sono indicazioni mediche meglio sospenderne l’assunzione entro i 10 giorni dall’inizio della terapia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.