musica e stress

Lo stress incide sulla gravidanza? Assolutamente si ,a ma non se ne parla molto. La nostra emotività ha un grande impatto sulla nostra mente e quindi sul nostro fisico. Quando siamo in “dolce attesa” sarebbe necessario rilassarsi ed aspettare pazientemente la futura nascita.

No ansia, arrabbiature e quant’altro! La percentuale di aborto spontaneo entro la dodicesima settimana è molto alta.

Le cause non si conoscono con certezza anche perchè ,in alcuni casi, l’aborto può essere dovuto ad anomalie cromosomiche legate all’età della madre. In generale non sono ancora state individuate con chiarezza le ragioni.

Recenti studi hanno ,però, messo in luce una correlazione tra lo stress emotivo e l’aborto spontaneo soprattutto durante prime settimane di gravidanza.

Lo studio è stato condotto su due differenti gruppi di donne recatesi in ospedale nello stesso periodo (2004-2008) ma provenienti da zone diverse. Un gruppo abitava in una cittadina a 4 km dalla striscia di Gaza, un territorio fonte di altissimo stress emotivo. L’altro gruppo era invece costituito da donne che si trovavano al riparo dalla guerra.

Nel primo gruppo è stata registrata una percentuale di abortività pari al 50% in più rispetto alle donne dell’altro gruppo. Si trattava ,inoltre ,di soggetti mediamente più giovani e ciò ha dunque portato a escludere le anomalie cromosomiche legate all’età ,come possibile causa degli aborti.

Stress in gravidanza effetti sul feto

La correlazione è legata all’ormone ipotalamico Crh la cui produzione aumenta in situazioni di stress. Questo ormone agisce stimolando la secrezione di cortisolo dalle ghiandole surrenali ma influenza anche la produzione di ormoni sessuali.

Proprio per questo motivo esso è in grado di alterare i meccanismi di impianto, stabilizzazione e crescita dell’ovulo fecondato. Gli esperti pensano, inoltre, che l’innalzamento dei  livelli di cortisolo serva per segnalare una condizione di rischio per l’organismo, e in questo caso per la donna incinta. L’aborto spontaneo sarebbe quindi da intendere come una difesa messa in atto dall’organismo per contrastare una gravidanza che potrebbe danneggiare la salute della donna.

Lo studio israeliano descritto in precedenza, ha focalizzato l’attenzione sulla guerra. Ovviamente questo non deve far pensare che in Paesi in cui regna la pace non valga la correlazione stress-aborto.

Esistono infatti tante altre situazioni che possono provocare livelli analoghi di stress. Facciamo un esempio in merito? Una separazione coniugale, una situazione di lavoro conflittuale o mal retribuita, tutto ciò che crea uno stato cronico di stress.

Come prevenire l’aborto spontaneo

Stando al parere degli esperti, è quindi importante tenersi alla larga da situazioni di forte stress, ma dal momento che non possiamo conoscere in anticipo ciò che la vita ci riserva, questo appare praticamente impossibile. Possiamo però imparare a gestire al meglio lo stress, in che modo? Un valido aiuto per le donne in stato interessante è dato dallo Yoga integrale, quello cioè che include le tecniche di respirazione, di postura e la meditazione.

Stress e lavoro

Come prima cosa cerchiamo di individuare le fonti del nostro stress, chi e cosa ci sta stressando.

Poi iniziamo a modificare la valutazione cognitiva dell’ambiente.

Prima di tutto riconosciamo la differenza tra le cose che possiamo controllare e quelle che non possiamo controllare, chiediamoci come stiamo vivendo la situazione, e se ci sono modi alternativi di affrontarla. In seguito cerchiamo di organizzare le nostre attività , spesso ciò che ci stressa è semplicemente la “quantità” di lavoro.

 Importante inoltre,  è prendersi delle pause per rilassare la nostra mente.  Prendiamoci cura del nostro corpo con una attività fisica regolare e curando la nostra alimentazione. Infine impariamo a coltivare un pò di humor e a dare giusto peso alle cose che ci accadono.

Come combattere lo stress

Stress. Una parola che incute timore e trasmette emozioni negative.
Lo stress accumulato, infatti, è foriero di malattie e disturbi psicologici  Se portati alle estreme conseguenze, rischiano di provocare gravi problemi.
E’ importante, quindi, adottare una serie di accorgimenti tesi a scaricare lo stress e ritrovare l’armonia con se stessi.

Una delle operazioni più semplici ed efficaci, consiste nel fare a pugni (volgarmente scazzottare) contro il cuscino o contro un sacco appeso al soffitto. L’ideale sarebbe iscriversi ad un corso di boxe o semplicemente praticare le arti marziali.
C’è chi, poi, preferisce esternare lo stress urlando a squarciagola in una campagna. fatelo anche nei pressi di una ferrovia senza incorrere nel rischio, quindi, di essere udito da qualcuno.
Gli inglesi dicono: “Relax and take a shower” (rilassati e fai una doccia). In realtà l’acqua calda è in grado di farci scivolare di dosso le tensioni accumulate durante la giornata. La soluzione risulta ancora più efficace se utilizziamo il bagnoschiuma all’essenza che più amiamo e chiudiamo la porta del bagno alle nostre spalle per coltivare intensamente il momento tutto nostro.

Training autogeno, stretching, meditazione e respirazione profonda costituiscono veri e propri alleati contro lo stress.
La danza è un toccasana per il nostro benessere e ci permette di scaricare le emozioni negative conferendoci benessere.
Passeggiata o corsa al parco? Entrambi risultano benefici e ci consentono di sentirci bene. Infine, non c’è niente di meglio di una passeggiata accompagnata da un’intensa respirazione ad occhi serrati, nel cuore della natura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.