Star e seno più piccolo

Osannato dagli uomini, odiato dalle donne. Sono sempre di più le star che hanno deciso di ricorrere al bisturi per farsi ridurre il seno troppo abbondante.

Secondo l’American society of plastic surgeons, gli interventi di mastoplastica riduttiva sono aumentati del 15% negli ultimi 4 anni. Solo negli Usa l’anno scorso quasi 25.000 donne tra i 30 e i 54 anni hanno detto addio alle loro forme esagerate, optando per una taglia più contenuta. La seconda è la più gettonata, massimo la terza. Il seno amato oggi dalle donne è all’insegna della rotondità e della tonicità, non del volume.

Tante le star che sono ricorse alla mastoplastica riduttiva. Tra queste troviamo Scarlett Johansson, Victoria Beckham, che si è pentita di essersi aumentata il seno perché “con qualunque vestito si vedevano solo le tette che arrivavano al collo”, Alessia Marcuzzi, che ha mai fatto mistero di essersi fatta ridurre il seno, diventato ancora più grande dopo la prima gravidanza: “È l’unica operazione di chirurgia estetica che ho fatto: il mio seno era un vero problema.”

Ariel Winter della serie tv Modern Family è passata da una coppa F a una C perché non ne poteva più di essere giudicata per le sue misure “La gente e i giornali parlavano solo di quello”, ha sottolineato.

E ancora: la protagonista del reality The Hills Heidi Montag, che si lamentava delle sue “due palle da bowling”, Alicia Vikander (Lara Croft nel prossimo Tomb Rider), Felicity Jones (protagonista di Star Wars).

I motivi che spingono le donne a ridurre il proprio seno riguardano sopratutto il dolore alla schiena e al collo, seguono l’imbarazzo quando si fa attività fisica, le difficoltà a dormire a pancia in giù e la perdita di tono.

marcuzzi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.