CONDIVIDI

Ogni giorno ci troviamo  a combattere con il cibo spazzatura , il cico che ci sazia ma che ci fa male . Mangiare merendine o snack commercializzati non fa di certo bene al nostro organismo e alla nostra linea ed è per questo che dobbiamo capire cosa assumere per sentirci sazi e non soffrire il senso di fame che ci attanaglia

Spuntino dolce idea

Ma chi l’ha detto che mangiare sano e stare attenti alla linea vuol dire rinunciare ai dolci? Bastano alcune accortezze per rendere le ricette tradizionali più “light” e meno caloriche, come usare delle farine integrali e sostituire il burro con oli vegetali.

INGREDIENTI per 12 muffin

🔹100 g di cioccolato fondente (90%)
🔹200 g di farina di farro integrale
🔹2 uova
🔹60 g di olio di semi di girasole
🔹100 g di zucchero di canna integrale
🔹200 g di bevanda a base di mandorla
🔹40 g di cacao magro in polvere
🔹½ bustina di lievito
🔹1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Polverizzare 60 g del cioccolato fondente e mescolarlo con la farina di farro in una ciotola. Aggiungere le uova, l’olio di semi, lo zucchero, la bevanda a base di mandorla, il cacao in polvere, il lievito e un pizzico di sale. Aggiungere il restante cioccolato fondente una volta tritato e mescolare. Trasferire il composto in 12 pirottini per muffin riempendo ciascuno per ¾. Cuocere nel forno preriscaldato sulla griglia centrale a 180° per 20 minuti

Cinque pasti al giorno

Gli esperti raccomandano di fare cinque pasti al giorno: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda e cena. Questo è lo schema alimentare corretto, ma è ovvio che bisogna prestare molta attenzione anche a ciò che si consuma.

La possibilità di mangiare qualcosa tra un pasto principale e l’altro, infatti, non significa cedere alla tentazione di abbuffarsi con cibi golosi. Se l’obbiettivo è eliminare i chili di troppo e tenersi in forma, è necessario seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, privo di cattive abitudini e cibi sbagliati.

Cosa Mangiare spuntini dieta

Se durante i pasti principali si riesce a rispettare le regole con maggiore facilità, gli spuntini rappresentano una vera e propria tentazione, a cui non è affatto semplice resistere. Ma questo non vuol dire doverne fare a meno, gli spuntini svolgono infatti l’importante ruolo di attivare il metabolismo nei giusti intervalli di tempo. A ciò si aggiunge poi il loro potere bloccante sugli attacchi di fame improvvisi, i veri responsabili di accumuli di grasso, ritenzione idrica e chili di troppo.

Per svolgere queste funzioni, però, gli spuntini non devono essere ricchi di calorie.

Un toast accompagnato da una spremuta d’arancia può essere un ottimo spuntino, sopratutto se siete donne sportive o se state conducendo una vita frenetica e carica di stress. Optate per pane integrale (di grano, kamut, farro, segale), meglio ancora se con qualche seme, come zucca, girasole, lino, sesamo, in quando favoriscono ulteriormente il transito intestinale e sono ricchi di omega 3. I cereali integrali sono da preferire perché hanno un indice glicemico più basso. Come ripieno vanno bene i formaggi, la bresaola, l’arrosto di tacchino, il roastbeef e, ogni tanto, il salmone.

Quale spuntino non fa ingrassare

Contro gli attacchi di fame armatevi di frutta secca, vero e proprio concentrato di proprietà benefiche. Ma attenzione alla quantità! Una manciata di mandorle o due noci saranno sufficienti.

Tra gli spuntini sani e nutrienti non possiamo non tirare in ballo i frullati. Possono essere realizzati con tantissimi abbinamenti diversi: banana e mela, papaya, melograno o mango, mirtillo e frutti rossi. Evitate di aggiungere zucchero.

Un ottimo spuntino è rappresentato anche da un pezzetto di Grana Padano o Parmigiano Reggiano, fonte di proteine, calcio e fosforo. Aiuta a placare la fame, limitando così l’assunzione di calorie nei pasti successivi. Anche qui attenzione alla dose: giusto un boccone! Si tratta infatti di un formaggio calorico e ricco di sodio.

Anche il latte può rappresentare uno spuntino dietetico, a patto che non lo si assuma per più di due volte a settimana. Se volete potete aggiungere anche del cacao amaro.

Spuntini : cosa mangiare per non ingrassare

Spuntini notturni: quelli giusti

Il languorino arriva ogni notte, sopratutto se siamo soliti andare a letto tardi, puntuale come un orologio svizzero. Inutile cercare di non pensarci. Impossibile far finta di niente. Difficile resistergli. Rischioso cedere al suo richiamo.

Non è proprio fame bensì una voglia incontenibile di qualcosa di dolce. Da qui derivano tutti i pericoli. Perché un dolce consumato di notte, dopo aver cenato, non fa affatto bene alla nostra linea.

Ciò non significa dire addio allo spuntino prima di andare a nanna, ma imparare a fare la scelta giusta, dirottando l’attenzione su snack più salutari. Scopriamo insieme quali sono i più indicati secondo gli esperti.

Ecco i cibi che possono essere tranquillamente mangiati a tarda sera, sia come cena che come spuntino, senza incappare nei sensi di colpa.

Avocado: essendo ricco di minerali sedativi, come il potassio e il magnesio, è perfetto per conciliare il sonno. La giusta quantità è metà.

Olive: se non avete l’avocado, potete optare per una manciata di olive verdi non salate. Le olive placano la fame e hanno un potere rilassante.

Frutta: uno snack perfetto in quanto facilmente digeribile. Mela o pera tra i frutti più consigliati. Ma anche le fragole e i frutti di bosco, sopratutto se consumate in una macedonia con la frutta secca. Pinoli, mandorle e noci, infatti, sono ricchi di minerali sedativi e di triptofano, un amminoacido che ha un naturale potere rilassante. Attenzione alla quantità: non esagerate o vi ritroverete a fare i conti con il gonfiore addominale.

Uovo: ottimo per una cena a tarda sera. Meglio se cucinato alla coque e accompagnato con un frutto (mela o pera). Pur essendo una proteina, è facilmente digeribile, quindi non impegna eccessivamente lo stomaco.

Patate bollite: saziano e sono facilmente digeribili, pertanto non hanno un effetto nocivo sul sonno.

Insalata con semi: un pasto perfetto per chi si ritrova a mangiare tardi. La verdura a foglia stretta rilassa i muscoli e i semi contengono molto triptofano, che concilia il sonno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.