CONDIVIDI

La ventola del frigorifero è una delle componenti che meno si notano, eppure è anche importantissima perché permette il corretto funzionamento della serpentina che garantisce il corretto raffreddamento dei cibi e il loro mantenimento. Ecco perché, quando si guasta , può rivelarsi un grosso problema anche se con l’usura è normale che dopo un certo periodo sia da sostituire. Un’operazione che possiamo fare anche in casa e vi spieghiamo come.

Ventola del frigorifero a cosa serve

La ventola elettrica serve sostanzialmente per raffreddare il gas che circola all’interno della serpentina. Con il passare degli anni e l’utilizzo giornaliero del frigo la sua funzione tende a rallentare sempre di più fino a bloccarsi . Bisogna quindi prestare la massima attenzione al corretto funzionamento.
In realtà non tutti i modelli di frigoriferi montano questa ventola, ma solo quelli che prevedono una serpentina a ridotta superficie. Quando invece le serpentine sono ad ampia superficie il raffreddamento avviene senza ricorrere ad elementi aggiuntivi. Nella serpentina circola un gas caldo che deve assolutamente raffreddarsi prima di arrivare alla valvola di espansione.
A quel punto entra in gioco la ventola elettrica che ha lo scopo di portare verso il raffreddamento il gas circolante all’interno della serpentina. E sicuramente è presente nei frigoriferi a risparmio energetico, perché la sua presenza permette anche di ridurre i consumi di elettricità.
Ecco quindi che quando si presentano problemi alla ventola è meglio intervenire il prima possibile, soprattutto per una questione di risparmio energetico. Infatti un qualsiasi componente usurato potrebbe continuare a funzionare anche per due o tre mesi, andando però ad una velocità molto minore rispetto alla sua reale efficacia; questo comporterebbe uno spreco di energia che va ad incidere sulla bolletta. Ecco spiegati quindi i motivi che portano ad una veloce sostituzione della ventola.

Ventola del frigo, cambio in poche mosse

Come accorgersi che la ventola non sta funzionando a dovere? Il primo segnale, anche quello più evidente, è nel rumore. Se si ascoltano suoni strani provenire dal frigo, è molto probabile che sia danneggiata la bronzina che regge l’albero rotante delle pale. Quindi dovrà essere sostituita con una nuova ventola che però deve presentare delle caratteristiche precise: un diametro di 15 centimetri, una tensione pari a 220 volt e deve essere realizzata in metallo perché quelle in plastica rischiano di rovinarsi prima e comunque non assicurano la massima efficienza a causa dei possibili accumuli di polvere.
La ventola di solito è posizionata sul basamento del frigo. Una volta che è stata individuata bisogna tagliare i suoi collegamenti elettrici della ventola e smontare il suo supporto: non serve essere degli esperti, ma è sufficiente togliere le viti e i dadi che lo tengono insieme.
Una volta fatto questo, si deve montare il nuovo pezzo utilizzando le viti e i dadi bloccanti in dotazione con la confezione. Un’accortezza necessaria è quella di adagiare la nuova ventola sopra una superficie in gomma, in modo da evitare che il suo peso possa danneggiare la serpentina del condensatore.
Il prossimo passo è quello di saldare i fili elettrici della nuova ventola ad una spina adatta a 110 volt, per poterla a sua volta collegare al trasformatore inverter del frigorifero. L’inverter poi andrà fissato in maniera corretta sul fondo dell’elettrodomestico e per questo vi potere aiutare usando delle fascette in plastica adatte al cablaggio.
Fatto questo, si prendono i fili elettrici della ventola e si saldano insieme ai cavi del trasformatore inverter, ricreando di fatto quel circuito che era stato trovato quando abbiamo tagliato i cavi della vecchia ventola. In alternativa, si possono saldare nuovi connettori FastOn sui collegamenti dell’inverter, ma questo richiede comunque più tempo e una buona manualità. Il consigli è quello di
usare sempre una guaina termorestringente in modo da saldare i cavi in sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.