CONDIVIDI

Sorrisi finti: conseguenze

Spesso siamo costretti a sorridere anche quando si tratta dell’ultima azione che vorremmo compiere se potessimo scegliere. Soprattutto per questioni lavorative, non possiamo permetterci di apparire “musoni”, ed è così che ci piazziamo sul viso un bel sorriso finto, più falso di una moneta da tre euro. Nascondiamo rabbia, tristezza, delusione, e facciamo sfoggio del nostro miglior sorriso.

“Dai, è solo per qualche ora”, ci ripetiamo. Ma è davvero solo questione di un tot di tempo? Siamo sicuri che i sorrisi finti non abbiamo degli effetti collaterali? Oltre ad essere mal sopportati da chi li riceve, possono causare degli effetti negativi anche su chi li fa. Non è una diceria, ma il risultato di un recente studio.

I sorrisi finti sono deprimenti: è quanto dimostrato da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della Michigan State University.

Il team ha notato quanto peggiorasse l’umore di un gruppo di autisti di autobus, volontariamente sottoposti al test, quando per lavoro erano costretti a sorridere a tutti i passeggeri che salivano sul mezzo.

Non solo, tale studio, oltre ad aver sottolineato il peggioramento dell’umore in legame ai sorrisi finti, ha anche evidenziato un calo della concentrazione e, di conseguenza, della produttività lavorativa.

Nei giorni in cui i sorrisi erano suscitati da ricordi piacevoli, infatti, la produttività dei lavoratori aumentava.

Questo effetto sembra essere più diffuso tra le donne che tra gli uomini.

Insomma, meglio musoni che falsi! Ne gioveranno gli altri, che si troveranno a relazionarsi con una persona sincera, e voi stessi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.