CONDIVIDI

La furia di Kabobo

E’ morto anche Ermanno Masini, il pensionato di 64 anni ricoverato al Policlinico di Milano. L’uomo, dopo l’aggressione a picconate ad opera di Adam Kabobo, era in condizioni gravissime.

La prima morte insensata era avvenuta proprio durante quel gesto di follia che aveva spinto il ghanese a scendere in strada e colpire a picconate i passanti. Sabato scorso, infatti, si è accasciato a terra ed è morto in una pozzanghera di sangue Alessandro Carolè, 40 anni, dopo tre giorni è stata la volta di Daniele Carella, 21 anni.

Ora si è spento anche il pensionato che in quella maledetta giornata era uscito a portare a spasso il cane. Sono, quindi, tre i morti della strage di Niguara, quartiere milanese.

Ovviamente il sindaco del comune di Milano ha proclamato il lutto cittadino.

Sono tre le vittime di Kabobo

 

5 COMMENTI

  1. Ma che branco di idioti che siete. Il fatto che UNO abbia commesso un reato non li rende TUTTI dei delinquenti.
    Se fosse stato un italiano a commettere lo stesso crimine, di certo non avreste detto che son tutti dei delinquenti.
    Ignoranti, qualunquisti e superficiali: questo siete.

    • bravo marco detto bene ma non solo x questo a loro case aiuti e a noi niente brutti tunesini neri curdi russi filippini cinesi polacchi tutti al rogo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.