I social per informarsi

Social network e ragazzi: è uno dei temi più discussi negli ultimi anni, da quando cioè hanno fatto la loro irruzione nella nostra vita, coinvolgendo fasce d’età sempre più basse.

Trascorriamo mediamente 4 ore al giorno su internet, delle quali 2 ore e mezza sono dedicate all’utilizzo dei social network. Cifre non indifferenti, visto e considerato che ognuno di noi ha anche altre attività da svolgere, che sia lavorare, studiare, fare attività fisica.

I social network sono stati fin qui utilizzati per il divertimento e la chat online, ma ora stanno diventando anche il canale principale attraverso il quale i giovani apprendono le notizie. Secondo l’indagine annuale dell’Istituto Reuters di Studi sul giornalismo, supportato da enti di ricerca e compagnie come Google e Bbc, condotta da YouGov su 50 mila persone di 26 Paesi di tutto il mondo, tra cui l’Italia, il 51% degli interpellati ha ammesso di utilizzare i social come principale fonte di informazione. Dei giovani tra 18 e 24 anni il 28% si affida ai social per le news e solo il 24% alla tv. In testa come principale canale informativo c’è Facebook, seguito da YouTube, Twitter e WhatsApp.

Tra maschi e femmine sono quest’ultime a prediligere l’informazione tramite i social: il 55,7% delle donne, contro il 46,7% dei uomini.

Si tratta di un fenomeno non ancora particolarmente marcato in Italia, per via della diffusione di Internet, che nel nostro Paese risulta ancora nettamente in ritardo rispetto al resto dell’Europa.

Per quanto riguarda invece i dispositivi di accesso, gli smartphone guidano il gruppo, mentre precipita l’uso dei computer e si ferma la crescita dei tablet.

social notizie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.