CONDIVIDI

Smalto antimicotico come cura per la micosi delle unghie

La micosi delle unghie si verifica quando un fungo infetta una o più unghie e può manifestarsi come una macchia, bianca o giallastra sotto la punta delle unghie.

L’onomicosi è generalmente causata da un fungo appartenente al gruppo dei dermatofiti. La micosi, inoltre, si verifica molto più spesso  nelle unghie dei piedi piuttosto che nelle unghie delle mani.

Infatti i funghi ‘proliferano’ molto più spesso in ambienti caldi e umidi come l’interno delle scarpe, ma da non dimenticare sono anche le piscine e le docce.

Quando il fungo si diffonde in profondità sotto l’unghia può rovinare le unghie e la micosi è difficile da curare. Per questo sono disponibili diversi farmaci che possono curarla. In farmaci sono disponibili creme micotiche, unguenti e farmaci ad uso orale (terbinafina e etraconazolo).

In presenza di onomicosi e lieve o moderata è possibile provare la cura con uno smalto antimicotico.

Il Trosyd è un prodotto antimicotico, ha come principio attivo il tioconazolo ed è necessario applicarlo due volte al giorno.

Altro prodotto antimicotico è il Locetar, a base di amorolfina, si applica direttamente sulle unghie infette e sulla pelle circostante almeno una o due volte alla settimana.

La durata della terapia è proporzionata all’intensità dell’infezione, ma tendenzialmente occorrono sei mesi di trattamento per le unghie delle mani e dai nove agli undici mesi per le unghie dei piedi.

Oltre a questi smalti anche il brand Layla propone un liquido antimicotico per evitare l’insorgere di funghi o per allontanare la presenza dei batteri (Layla Cosmetics Pre Gel Antimicotico per unghie).

Se l’infezione delle unghie è particolarmente grave il medico potrebbe consigliare un intervento chirurgico per la rimozione dell’unghia.

La nuova unghia ricrescerà all’incirca in un anno.

LEGGI ANCHE COME RIMUOVERE LO SMALTO SEMIPERMANENTE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.