Scenario redditi in Italia

In Italia, un imprenditore su 2 dichiara un reddito d’impresa inferiore a 15 mila euro. È quanto emerge dai dati diffusi dal ministero dell’Economia in merito alle dichiarazioni fiscali del 2015, che analizzano gli studi di settore, le dichiarazioni Irpef e le dichiarazioni Iva relativamente al periodo d’imposta 2014.

I lavoratori dipendenti, che sono 20,5 milioni, dichiarano invece un reddito medio di 20.520 euro, che sale a 20.700 considerando anche i premi di produttività. Solo lo 0,6% degli imprenditori dichiara un reddito superiore a 150 mila euro.

Per quanto riguarda, invece, i lavoratori autonomi, che sono 950mila, il 48,5% dichiara compensi inferiori a 25.820 euro e solo il 4,1% compensi superiori a 185.920 euro.

La fotografia scattata con gli studi di settore mostra che rispetto al 2014 sono cresciuti i soggetti nelle classi di compensi fino a 15.490 euro, mentre si contraggono nelle fasce più alte.

Inoltre, si evidenzia come a dichiarare di più siano le attività professionali (41.600 euro di reddito medio dichiarato), seguite dalle attività manifatturiere (32.400 euro) e dal settore dei servizi (24.400 euro), mentre nel commercio si registra il livello più basso (19.100 euro).

Il 2014 è stato l’anno dell’avvio del bonus degli 80 euro, sul quale il Mef evidenzia che il 64% del bonus spettante ha interessato soggetti con reddito tra 15.000 e 26.000 euro.

Slitta scadenza 730

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha firmato un dpcm che proroga di due settimane la scadenza del 730: non più il 7 ma il 22 luglio. L’intento è quello di dare più tempo a contribuenti, professionisti e Caf per modificare, correggere e inviare il modello 730.

Bisognerà chiarire se il nuovo termine riguarderà anche dipendenti e pensionati che inviano il 730 precompilato autonomamente senza ricorrere all’assistenza fiscale.

lavoratori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.