CONDIVIDI

Simona Ventura a tutto tondo

Simona Ventura ripercorre le tappe principali della sua vita e della sua carriera nel corso di una lunga intervista a Il Fatto Quotidiano. Ha cantato, ballato, condotto, e fatta tanta, tantissima gavetta.

Da Mai dire gol a L’Isola dei famosi, passando per Quelli che il calcio e il Festival di Sanremo. Ultima, in ordine di data, la conduzione di Miss Italia.

Vent’anni di carriera ma nessun compromesso “Sono entrata a Mediaset dalla porta principale, non mi sono mai dovuta abbassare a questo – sottolinea la Ventura – Lo dico con orgoglio, a me non chiedevano di andare a letto, ne avevano altre che si buttavano tra le loro braccia. Loro non avevano bisogno di chiederlo a me. Non chiedevano. Erano saturi. Alla lunga chi arriva con scorciatoie non resiste un giorno in più. Serve grande professionalità. Accadeva di tutto. Non con me. Perché io non mi buttavo tra le braccia di nessuno, mi sono sposata giovane.”

Il marito di allora era Stefano Bettarini “Fu un amore giovane, bello, di pancia, molto diverso da quello di oggi. Ma io volevo far tutto. Pensavo alla carriera. Volevo lavorare, uscire la sera, fare la mamma. E lui giocava in un’altra città. Non era possibile.”

Oggi ha un nuovo compagno e tre figli, di cui uno, la femminuccia, adottata di recente “Della piccola ho avuto da poco l’adozione. Emozionante quasi come il parto. È mia figlia, adesso ha i diritti come gli altri due. Gerò (Carraro ndr) è il loro miglior amico. Merito tutto suo. Non aveva figli, ma ha saputo come trattarli.”

Libera da contratti, ora è una sorta di freelance della tv “Ho voglia di fare programmi che mi piacciono, di tornare in video perché penso di avere ancora qualcosa da dire.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.