Molto spesso una delusione, una giornata particolarmente pesante, una frustrazione ed ecco che ci consola con lo shopping. Fare acquisti è sempre gratificante. Ma quando lo shopping diventa un’ossessione compulsiva?

Da oltre vent’anni ad alcune note sindromi compulsive ovvero la cleptomania, la piromania, il gioco d’azzardo,  la bulimia, si sono aggiunte altre dipendenze. Creando quelli che in gergo vengono chiamati “addicted”.

Acquistare è  piacevole ed eccitante. Dal punto di vista fisiologico nel circolo sanguigno aumentano le endorfine, le dopamine, le citochine, la noradrenalina, tutti neuro-ormoni che innalzano il tono del nostro umore.

Lo shopping può essere vissuto come un premio o una conferma della propria autostima. Diventa però una dipendenza non appena il piacere di comprare va a compensare  le  frustrazioni psicologiche, soprattutto antiche. L’impulso a comprare in tal caso è molto simile ad un comportamento bulimico, che prevede una voracità improvvisa, costituita da attacchi ripetuti e improvvisi.

Per curare questa ossessione  sicuramente bisogna ricorrere ad uno specialista e non fare di testa propria. La psicoterapia di gruppo è il rimedio più efficace nel lungo termine.

Glamour Shopping

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.