Una dichiarazione fatta dal medico chirurgo Silvana De Mari starebbe per infiammare il web ed i social. 

Cosa avrebbe affermato la donna? “L’omosessualità? E’ una condizione drammatica per la condizione anorettale. Il sesso anale causa danni all’organismo. Pensate all’espressione “ti faccio un culo così”. E’ un gesto di violenza e di sottomissione. E’ un gesto che viene sempre fatto nelle iniziazioni sataniche. Non tra quattro sfessati, ma nei piani alti“.

Delle dichiarazioni piuttosto forti, in cui la De Mari, in diretta radiofonica con La Zanzara, avrebbe discusso di come il sesso anale sia sbagliato e dannoso. Ma non solo. Il medico chirurgo avrebbe poi affermato di non condividere le relazioni omosessuali, dicendo: “Ma per voi una cosa come l’unione gay che porta all’incontinenza anale e all’ascesso anale può essere considerata una cosa positiva?”.

Nel suo sfogo, Silvana De Mari ha affermato quanti e quali sono le conseguenze del sesso anale, sottolineando come la vagina sia l’unica via di accesso possibile in una donna. Il medico chirurgo ha poi terminato il suo intervento, dicendo: “L’omosessualità non esiste. La sessualità è il modo della biologia per creare le generazioni successive attraverso l’incontro tra gameti femminili e maschili. Se io mi masturbo è autoerotismo non sesso. Dunque i gay sono persone asessuate e omoerotiche. La sessualità è solo tra maschi e femmine, mettere il pene in una donna è sesso“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.