Serena Dandini (nome completo Serena Dandini de Sylva) è una nota conduttrice della televisione italiana. La sua vita, può vantare una serie di traguardi raggiunti dai primi anni ’80 sino ad oggi. Ma cosa l’ha resa principalmente famosa? 

Scopriamo insieme qualcosa in più sulla sua carriera!

Serena Dandini Biografia

Serena Dandini è nata a Roma il 22 Aprile del 1954. Proveniente da una famiglia agiata, ha studiato il liceo classico e alla Sapienza.

Ha iniziato ad affacciarsi nel mondo del lavoro durante la fine degli anni ’70 in radio e nel giro di poco tempo, inizia a collaborare con la Rai.

Gli anni’ 80 per Serena furono mto importanti. Infatti, fu ideatrice de “La vita di Mae West“, su Radio 2, in compagnia di Laura Betti. Successivamente, si dedica alla stesura di testi di “Professione Jazz”, insieme all’autore Marco Di Tillo.

Qualche anno dopo, nel 1986, sempre per quanto riguarda la sezione musicale, ha partecipato a “Italia sera”, dove si è dedicata a una serie di interviste rivolte ai cantanti più famosi dell’epoca.

Nel 1988, c’è la vera svolta per la Dandini, in termini di conduzione, grazie a “La TV delle ragazze“. E nello stesso periodo, fu lei stessa a lanciare alcune attrici che noi tutti conosciamo per il genere comico, come ad esempio Angela Finocchiaro e Francesca Reggiani.

Serena Dandini Anni ’90

Gli anni’ 90 cominciano per Serena con la parodia di “Maurizio Costanzo Show”, denominata “Scusate l’interruzione”.

Nel ’91 invece, dà vita ad “Avanzi“, la quale riuscì ad ottenere il titolo di trasmissione rivelazione dell’anno, alla premiazione del Telegatto. Sempre in quel periodo, creò nuove trasmissioni che fecero un discreto successo, come ad esempio “Tunnel”.

Quattro anni dopo (1995), la Dandini conduce il Dopofestival di Sanremo, insieme a Fabio Fazio, Gianni Ippolito e Luciano De Crescenzo.

Ma sempre negli anni ’90, continua a produrre nuovi programmi Rai, tra cui “Pippo Chennedy Show“, che conduce lei stessa affianco a Corrado Guzzanti. Tuttavia, verso la fine di questo decennio, approda anche in Mediaset, conducendo in prima serata su Italia 1 il programma “Comici”.

Serena Dandini Anni ‘2000

Il nuovo millennio significò per Serena la conduzione de “L’ ottavo nano” e “Parla con me“, un talk show trasmesso in seconda serata e che ha visto numerose interviste, ad artisti di un certo calibro.

Nel 2011 però, la Dandini abbandona la Rai e passa a La7, presentando il programma “The show must go off“. Il format sembrava inizialmente molto interessante, solo che a causa di alcuni competitors in prima serata degli emittenti Rai e Mediaset, non si registrò un buon numero di ascolti e per tale motivo, il programma non venne riconfermato per la stagione successiva.

Intanto però, l’autrice si dedica anche alla scrittura, pubblicando un libro estratto dal suo primo testo teatrale, intitolato “Ferite a morte“.

A seguito di alcuni ripensamenti, Serena Dandini decide di tornare alla Rai, conducendo “Il paradiso è perduto?” (2013) e La TV delle ragazze – gli Stati Generali 1988-2018 (2018), ossia un remake de La TV delle ragazze.

Serena Dandini contro Berlusconi

Per quanto riguarda la vita privata di Serena Dandini, sappiamo che è stata sposata due volte e dal 1993 è legata sentimentalmente a Lele Marchitelli, noto musicista. Sua figlia invece, si chiama Adele Tulli ed è nata nel 1982.

La Dandini è stata spesso criticata per il suo modo di condurre, poco carino, nei confronti di alcune figure politiche importanti.

Silvio Berlusconi ad esempio, si è sentito fortemente attaccato da lei, tanto da affermare nel 2010 che il suo programma “Parla con me“, rappresentasse una vera e propria aggressione verso il governo. Ma dinanzi a tali critiche, Serena ha prontamente replicato, affermando che non c’è nulla di strano, perché si sa che la satira sia spesso legata al tema della politica.

Ecco alcune sue parole in merito:

“La satira per sua natura se la prende col potere e Parla con me scontenta tutti, anche il PD. Sembra dunque che scontentando tutti, Parla con me abbia trovato un suo equilibrio. Il problema è anche che la satira per sua natura tende a prendersela con il potere. Il potere in Italia oggi si identifica con Berlusconi e quindi siamo costretti ad occuparci di lui con una certa continuità. In passato è toccato a Prodi, D’Alema, Craxi, Veltroni e tanti altri. Tutto qui”.

Serena Dandini oggi

Nel corso degli ultimi mesi, la conduttrice è stata impegnata con il programma “Stati Generali”, in onda su Rai 3 in prima serata. Pur essendo anch’esso uno show di satira, risulta essere molto differente dai precedenti.

Infatti, la Dandini stessa ha dichiarato che il programma vede un vero e proprio confronto generazionale e rappresenta un laboratorio di cose nuove. Ed effettivamente è stato così, grazie anche alla presenza di alcuni ospiti d’eccezione, come ad esempio Giorgia, Sabrina Impacciatore, Marco Mengoni, Neri Marcorè, Lucia Ocone, Cinzia Leone, Edoardo Ferrario, Germana Pasquero, Elio, Rocco Tanica, Elianto e tanti altri ancora.

Conduzioni televisive anni ’80-‘90
  • Obladì obladà (Rai 1, 1985)
  • Italia sera (Rai 1, 1986-1987)
  • La TV delle ragazze (Rai 3, 1988-1989)
  • Scusate l’interruzione (Rai 3, 1990)
  • Avanzi (Rai 3, 1991-1993)
  • Maddecheao’: come secernere agli esami (Rai 3, 1993)
  • Tunnel (Rai 3, 1994)
  • DopoFestival (Rai 1, 1995)
  • Producer (Rai 3, 1995)
  • Mai dire Gol (Italia 1, 18 novembre 1996)
  • Pippo Chennedy Show (Rai 2, 1997)
  • Premio italiano della musica (Italia 1, 1997-1999)
  • La mostra della laguna (Rai 3, 1998-1999)
  • Comici (Italia 1, 1998-1999)
  • Saranno maturi (Rai 3, 1999)
Conduzioni televisive anni 2000
  • Teatro 18 (Italia 1, 2000)
  • L’ottavo nano (Rai 2, 2001)
  • Mmmh! (Rai 2, 2002)
  • Vieni avanti cretino (Rai 2, 2002)
  • Parla con me (Rai 3, 2004-2011)
  • The show must go off (LA7, 2012)
  • Il paradiso è perduto? (Rai 5, 2013)
  • La TV delle ragazze – Gli Stati Generali 1988-2018 (Rai 3, 2018)
  • Valorose (Sky Arte, 2019)
  • Stati generali (Rai 3, dal 2019)
E poi:
  • 56ª edizione dei Nastri d’argento, Teatro Antico, Taormina, 6 luglio 2002
  • Una sera per il si al referendum sulla fecondazione assistita, Teatro Ambra Jovinelli, Roma 2005
  • La musica della Matematica, Auditorium Parco della Musica, Roma 17 marzo 2007
  • Tutti in Piedi – Signori entra il lavoro (con Michele Santoro), Villa Angeletti, Bologna 17 maggio 2011
  • Faccia a faccia tra Margherita Hack e Andrea Camilleri sul Futuro della Scienza, sede del CNR, Roma 12 dicembre 2011
  • Concerto per l’Earth Day 2012, Palapartenope, Napoli 22 aprile 2012
  • Premio Apollonio, Chiostro del Rettorato dell’Università del Salento, Lecce 2012
  • BIF&ST – Bari international film fest, serata finale, Bari 2012
  • Roma sì muove – 8 referendum per migliorare la vita di Roma, Piazza Farnese, Roma 15 settembre 2012
  • CGIL – La conoscenza incontra il futuro, Piazza San Giovanni in Laterano, Roma 19 ottobre 2012

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.