Cosa ci dicono i nostri piedi?

I piedi racchiudono tutti gli impulsi provenienti dal resto del corpo, a tal punto che, come spiega la riflessologia plantare, effettuare un massaggio su questa parte permette di avere degli effetti su specifiche zone del resto dell’organismo.

Per questo motivo è importante avere una conoscenza più approfondita dei nostri piedi, e imparare a interpretare i segnali che ci lanciano.

I piedi sono una parte molto importante, ma troppo spesso sottovalutata. Ci preoccupiamo di curarne l’igiene, ma spesso ignoriamo o consideriamo di poco conto l’esistenza di determinati sintomi.

Il prurito è uno dei messaggi più comuni lanciati dai piedi: tale sintomo può denotare la presenza di funghi, di una reazione allergica in corso o un principio di psoriasi. Si consiglia il consulto medico nei casi in cui il prurito sia prolungato nel tempo e si faccia sempre più intenso col passare dei giorni.

Il gonfiore è un altro disturbo piuttosto frequente. Questo sintomo può essere associato a diversi fattori, per cui è indispensabile rivolgersi al medico per individuare la causa scatenante.

I piedi gonfi possono essere semplicemente il risultato di ore passate in piedi o lunghe camminate, ma possono anche essere spia di problemi ben più gravi, come malattie renali, diabete, insufficienza cardiaca congestizia, pressione alta. È quindi importante fare accertamenti in grado di individuare la causa principale.

Il colore: i piedi ci lanciano chiari segnali anche attraverso il cambiamento del loro colore. In caso di infezione, appaiono arrossati e squamosi; se invece si scoloriscono, sta avvenendo il fenomeno Raynaud, che si verifica quando si passa dal caldo al freddo o viceversa in modo molto veloce. Una volta regolarizzata la circolazione, il colorito torna normale.

Il dolore, oltre a essere spia di un trauma subito, può segnalare la presenza di diversi disturbi: se è localizzato nella punta e nell’angolo del dito, potrebbe trattarsi di unghia incarnita; se invece lo avvertiamo nell’alluce, potrebbe essere legato alla gotta. Anche l’artrite reumatoide può interessare i piedi.

Quante volte vi sarà capitato di pronunciare la frase “Sento i piedi in fiamme. Questa sensazione è infatti piuttosto comune e riconducibile a diversi fattori: scarpe chiuse in giornate calde, lunghe camminate, intorpidimento momentaneo. Se tale sintomo dovesse essere prolungato nel tempo, sarebbe opportuno un consulto medico, perché potrebbe essere spia di un danno legato al diabete o a una malattia arteriosa periferica.

È possibile avvertire anche una sensazione opposta, ovvero avere sempre i piedi freddi. Tale condizione può segnalare una cattiva circolazione.

Anche le unghie possono rivelare la presenza di disturbi, come infezioni e psoriasi ungueale, oppure palesare la carenza di vitamine attraverso delle macchioline bianche. Se invece crescono all’insù, sono segnale di anemia, scompensi della tiroide o traumi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.