CONDIVIDI

Alimentazione, errori e segnali del corpo

Il nostro corpo ci invia un miriade di segnali che spesso ignoriamo, per negligenza o per ignoranza. Un po’ di attenzione e conoscenza in più ci aiuterebbe a prendere atto di tanti errori che inconsciamente commettiamo. Molti di questi sbagli riguardano la nostra alimentazione.

Attraverso alcuni segnali il nostro corpo ci comunica che non stiamo mangiando correttamente, spronandoci così a porre rimedio alla situazione. Ma per intervenire è necessario individuare il legame tra sintomo e causa.

Segnali del corpo e alimentazione scorretta

La nutrizionista americana Ilyse Schapiro, autrice di diversi libri sull’alimentazione, sul suo portale Prevention.com parla di cinque segnali inviati dal nostro organismo quando è costretto a subire un regime alimentare non corretto.

Frequenti sbalzi d’umore: essere troppo lunatici può significare che non si assumono abbastanza calorie. Un buon apporto di energia e livelli stabili di zuccheri nel sangue sono due fattori fondamentali non solo per il corpo ma anche per l’umore.

Stanchezza cronica: il responsabile potrebbe essere il ferro. Questo minerale, contribuendo al trasporto di di ossigeno nel corpo, aiuta a mantenere il corretto livello di energia e permette al corpo di funzionare al massimo. Quando i livelli di ferro sono bassi, l’energia può calare. È quindi necessario assumere alimenti ricchi di ferro, come carne rossa, pollame, pesce, fagioli, verdure a foglia verde, cereali arricchiti di ferro e piselli.

Stipsi: l’irregolarità intestinale può essere legata alla carenza di fibre. Attenzione, però, aumentare improvvisamente il quantitativo assunto può essere controproducente. Se non si è abituati a mangiare fibre, occorre introdurle gradatamente nella propria dieta.

Perdita capelli: il cambio di stagione può essere una possibile causa, così come un’alimentazione poco equilibrata. Una chioma fluente è legata ad alcuni nutrienti, come proteine, ferro, vitamina E, magnesio, selenio e rame. Via libera, quindi, al consumo di frutta e verdura.

Malumore: la riduzione dei carboidrati può aiutare a perdere pesi ma la loro totale eliminazione non giova all’umore. Con essi, infatti, si tagliano anche i livelli di serotonina, un neurotrasmettitore collegato all’umore. Il trucco? Ridurli gradualmente.

corpo segnali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.