CONDIVIDI

Avere un sedere sodo è il sogno di molte donne. A ventanni , il problema non si pone perchè il nostro corpo è giovane e il movimento quotidiano aiuta molto il sedere ad essere tondo e tonico. Superati i 35, però, il problema può porsi e se non ci aiutiamo con l’alimentazione e qualche esercizio fisico, avere un sedere tonico rimarrà solo un sogno.

Hai dunque un sedere troppo basso, generoso o molle?Sarà sicuramente unaa storia di odio e amore.
Diciamoci la verità, tutte noi sogniamo di avere un bel di dietro, sodo e pieno come quello di Jennifer Lopez o Heidi Klum.
E se aspettiamo che lo diventi con un miracolo, stiamo fresche!
Prendiamo in mano la situazione e scolpiamoci un sedere sexy ….Ma attenzione!

Non si tratta di dimagrire ma di modellarci.

Grazie a quello di Beyoncé, J. Lo, Kim Kardashian e Nicki Minaj , gruppi etnici e tanti uomini hanno sempre saputo che un lato B grande è sexy e femminile, e fa perdere la testa a molti.

Sappiamo anche che il fondo schiena è la parte più difficile da rassodare, dopo la pancia, sia per gli uomini che per le donne. Ma non perdiamoci d’animo e con pazienza e serietà possiamo ottenere ottimi risultati.

Sedere sodo cosa mangiare

La cellulite sul culetto è uno degli inestetismi peggiori che abbiamo.

Tra le cause principali che provocano l’insorgere degli inestetismi della cellulite, tralasciando quelle genetiche ed ormonali, figurano anche quelle sicuramente più evitabili come un’alimentazione scorretta, la disidratazione e la sedentarietà.

Ci rendiamo conto che con picchi di calore da record come quelli registrati in questi giorni è difficile convincersi a muoversi quando ogni passo ci costa sudore e fatica.

Per non parlare dell’appetito, che spesso manca facendo calare il desiderio e la fantasia di mettersi ai fornelli o di preparare gustose prelibatezze.

Quanto all’acqua, abbiamo già discusso di soluzioni creative per invogliarci a bere, ma la verità è che, nonostante tutto, spesso non arriviamo a dissetarci quanto dovremmo e il nostro corpo ne risente in mille modi diversi e la cellulite è uno di questi.

Sedere sodo con cibi integrali

Negli ultimi anni si è registrato un vero e proprio boom nel consumo di cibi integrali, complici le campagne pubblicitarie e la facilità con cui, grazie a internet, è possibile accedere a informazioni sull’argomento.

La fama raggiunta dai cibi integrali tende però generare un po’ di diffidenza, come se si trattasse di una moda del momento. È davvero così o c’è del vero negli innumerevoli benefici attribuiti a questi alimenti? Sono da preferire a quelli raffinati? La risposta è sì. Vediamo quali sono, nel dettaglio, i vantaggi legati ai cibi integrali.

Per capire la differenza nutrizionale tra l’integrale e il raffinato, è necessario partire dall’analisi del chicco di cereale. Esso è costituito da tre parti: la crusca, l’involucro esterno ricco di fibre; il germe: che contiene lipidi, minerali e vitamine; l’endosperma: la parte più ricca in carboidrati (amidi).

Cibi raffinati

Il processo di raffinazione riguarda solamente l’endosperma, la crusca e il germe vengono invece scartati prima della lavorazione. Ciò fa sì che negli alimenti raffinati ci sia un’elevata quantità di amidi, a discapito di fibre, vitamine e minerali.

Ma perché i cibi raffinati piacciono di più? Le ragioni sono da ricercare nell’aspetto (colore chiaro), nel sapore e nella consistenza (non si percepisce quella sensazione di granulosità tipica degli alimenti integrali).

Elementi che però non possono reggere il confronto con i benefici che l’integrale è in grado di apportare al nostro organismo.

  • Quantità elevata di fibra, importantissima per il corretto funzionamento dell’apparato gastrointestinale.
  • Minore indice glicemico: caratteristica che aiuta a ridurre il livello di glucosio nel sangue.
  • Meno calorici: nonostante questo, non bisogna eccedere nell’assunzione, dal momento che la differenza calorica con i cibi raffinati non è così ampia come sembra.
  • Rende subito sazi: grazie alla presenza di un elevato quantitativo di fibre.
  • Riduce l’assorbimento di grassi, colesterolo e sostanze cancerogene.

A fronte di tutti questi benefici, si consiglia vivamente il consumo di cibi integrali, ma è necessario fare alcune precisazioni. Esistono infatti anche alcuni svantaggi.

  • Essendo alimenti naturali, sono meno conservabili rispetto a quelli raffinati.
  • La fibra tende a legarsi a minerali come calcio, ferro e zinco, per cui una quantità elevata può limitare l’assorbimento di tali sostanze da parte dell’organismo.
  • La parte esterna del chicco, che nella raffinazione viene eliminata, è quella maggiormente esposta alle sostanze chimiche utilizzate in agricoltura. Per questo motivo è bene accertarsi della provenienza dell’alimento, in modo tale da essere sicuri di consumare prodotti biologici.

Sedere sodo con esercizi

Gli amanti della palestra possono approfittare di cavi e macchine specifiche adatte a far lavorare in maniera concentrata i muscoli dei glutei.Volendo offrire un esempio di allenamento per rassodare i glutei da eseguire in palestra suggeriamo, per iniziare, di eseguire 3 volte a settimana i seguenti esercizi:

Slanci laterali 3 serie da 15 ripetizioni

Slanci posteriori 4 serie da 15 ripetizioni.

Si tratta di due esercizi molto efficaci che grazie alla resistenza dei pesi fanno lavorare i muscoli del sedere in modo concentrato. E’ importante aumentare gradualmente il peso man mano che aumenta la forza del gluteo altrimenti l’esercizio perde di efficacia.

Il desiderio di tutte le donne è avere un sedere sodo, la buccia d’arancia vederla solo al su-permercato nel reparto frutta e verdura
Dai suvvia non dirmi che anche tu hai questo desiderio?
Ma va davvero, ma non ci posso credere anche tu vuoi un corpo modellato!

Allora tesorino bello ci sono 4 cosine che devi sapere e stamparti bene in testa prima di iniziare qualsiasi percorso di modellamento corpo:
1- Sport
2- Massaggi
3- Vestiti
4- Creme

Sedere sodo in poco tempo

Allora veniamo a noi e ai nostri 4 punti:
1 PRENDI LE SCALE – Davanti a 4 o 5 rampe di scale preferisci il comodo ascensore? Male! Fare i gradini è un ottimo esercizio per tonificare i glutei. E se volete faticare un po’ di più e ottenere ri-sultati migliori il consiglio è fare questo piccolo sforzo fisico sulle punte dei piedi.
2 LA FORZA DEI MASSAGGI – Drenante, snellente e rassodante. Queste tre tipologie di massag-gi migliorano l’elasticità della pelle rendendola visibilmente più compatta e soda, i risultati si pos-sono vedere già dalle prime sedute
3 TUTTO MA NON IL BIANCO – Evitate a tutti i costi di indossare pantaloni bianchi! Non stan-no bene a nessuno, nemmeno a chi ha un sedere perfetto. Il bianco allarga tutto, in particolare il fondoschiena. Per cui se non volete fargli un torto non copritelo con quel colore .
4 SPALMATEVI DI CREME – Non aver paura ad usare la crema a casa mattina e sera. Le creme possono avere diversi tipi di azione dalla super idratante è quindi in grado di rassodare e donare tur-gore a glutei, a quella che scalda quindi scioglie il grasso e sono in grado in combinata con tratta-menti mirati al tipo di inestetismo di far perdere molti cm e di conseguenza modellare il tuo corpo e i tuoi glutei…..
RASSODAMENTO E TONIFICAZIONE DEI GLUTEI VERSO L’ALTO ebbene si è un desiderio che si può realizzare……

E ricorda: IL CORPO PER L’ ESTATE SI PREPARA D’ INVERNO!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.