CONDIVIDI
scuola

Finalmente è stata raggiunta un’intesa tra il Ministero dell’Istruzione e quello dell’Economia per un passo molto importante relativo al mondo della scuola. Circa 15.000 posti dell’organico di fatto assegnati ogni anno a supplenti saranno coperti da docenti di ruolo assunti a tempo indeterminato. A questi si aggiungono i posti lasciati liberi dai pensionamenti, per un totale di circa 52.000 nuove assunzioni entro la fine del 2017.

Valeria Fedeli: la scuola merita questo riconoscimento

Si tratta di un passo in avanti molto importante per il mondo della scuola che, come affermato dalla ministra Valeria Fedeli “merita questo riconoscimento”. A suo dire, la trasformazione di quello che è l’organico di fatto in organico di diritto vuol dire continuare a investire sulla qualità della formazione, mettendo al centro gli interessi degli studenti e delle loro famiglie.

L’obiettivo finale secondo la Fedeli è quello di garantire a tutte le studentesse e a tutti gli studenti la presenza di tutti i docenti in cattedra fin dal primo giorno di scuola nel mese di settembre.

A dire la sua in merito ci ha pensato anche Padoan. Secondo il titolare del dicastero dell’Economia, la trasformazione dell’organico di fatto in organico di diritto è parte di un processo di riforma che procede senza interruzioni. Padoan ha inoltre specificato che con le circa 15.000 cattedre coperte da docenti a tempo indeterminato si assicura continuità didattica all’utenza e si dà maggiore stabilità lavorativa al personale. 

La gestione dei 52mila posti disponibili per docenti di ruolo a tempo indeterminato sarà suddivisa in tre tranche quest’estate. La prima riguarderà le nuove assunzioni, la seconda i trasferimenti e la terza i passaggi di cattedra e di ruolo.

Molte delle speranze di assunzione riguardano i docenti meridionali assunti nelle scuole del nord Italia. Questi professionisti attendono di sapere quanti dei circa 15.100 posti sbalizzanti generali verranno assegnati alle regioni del Sud.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.