Nel primo giorno di apertura del sistema informatico del Miur,  a mezzanotte e mezza erano già 1.500 le iscrizioni e attualmente hanno superato quota 5mila. E’ quanto comunicato dal ministro Francesco Profumo.

Da quest’anno infatti le iscrizioni devono essere fatte esclusivamente online per tutte le classi iniziali dei corsi di studio ( tranne la scuola per l’infanzia).  Questo sistema facoltativo già dall’anno scorso,  ora diventata obbligatorio per le scuole statali , per le private non sussiste l’obbligo,  con il decreto legge per la razionalizzazione della spesa pubblica.

Per andare incontro alle famiglie è previsto che le scuole, sia quelle destinatarie delle domande sia quelle di provenienza, offrano  assistenza a coloro che non possiedono nella propria abitazione un collegamento internet. Un aiuto anche da spot Rai e dalla sezione ad hoc sul portale del ministero. Il termine di scadenza per le iscrizioni è il  28 febbraio.

Per poter effettuare l’iscrizione online una volta scelta la scuola si  deve compilare la domanda in tutte le sue parti, registrarla ed inviarla alla scuola di destinazione attraverso il sistema “Iscrizioni on line”, raggiungibile dal sito del ministero o, dall’indirizzo web www.iscrizioni.istruzione.it .  Le famiglie verranno avvisate via posta elettronica,  dell’avvenuta registrazione . In caso di genitori separati o divorziati, se l’affidamento non è congiunto, l’iscrizione presentata on line deve essere perfezionata presso la scuola entro l’avvio del nuovo anno scolastico.

_iscrizioni-scuola-online_01

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.