CONDIVIDI

Le scottature da sole sono delle vere e proprie bruciature (nei casi più gravi delle ustioni) della pelle provocate da lunghe esposizioni al sole senza alcun tipo di protezioni.

Probabilmente non sentirete bruciare subito come avviene invece se toccate una fiamma. Sintomi, come dolore al tatto, pelle arrossata, vesciche, bolle, si manifestano di solito dopo circa 6 ore dall’esposizione.

La gravità delle scottature dipende dal tipo di pelle, da quanto tempo siete state al sole e in quale condizione (quando c’è vento è più facile bruciarsi).

Oltre al fastidio immediato, le scottature sono pericolose perché con il tempo possono favorire la formazione di macchie della pelle ma anche tumori. In più, favoriscono la formazione di rughe.

Che cosa fare allora per evitare le scottature solari?

  • Ricordatevi di non esporvi mai al sole senza una crema solare protettiva adeguata, dotata di filtri UVA e UVB.
  • Spalmatevi la crema ogni circa due ore e dopo ogni bagno o doccia.
  • Proteggete la testa e gli occhi.
  • Evitate le ore in cui il sole batte più forte ovvero tra le 12 e le 15.

In questo modo vi abbronzerete in tutta sicurezza evitando le fastidiose scottature da sole

Scottature solari sulla pelle delicata

 Qui potete scoprire tutti i rimedi per le prime scottature, quelle dovute solitamente all’impazienza dei primi giorni di vacanza o alla fretta di ottenere un’abbronzatura visibile.

aloe

Uno degli alleati più potenti per curare le scottature solari è l’aloe. Tra tutti i rimedi naturali, i prodotti a base di aloe vera sono particolarmente indicati per alleviare la sensazione di bruciore e formicolio della pelle scottata.

L’aloe, infatti, è una pianta succulenta (comunemente conosciute anche come piante grasse) dalle proprietà lenitive e idratanti, estremamente benefica per la pelle e ideale per ristabilire lo stato idrolipidico della cute. L’aloe vera contiene inoltre minerali e vitamine tra cui le vitamine A, C, E, D e il gruppo B.

Ottime quindi le creme idratanti e dopo sole a base di aloe vera e di aloe vera in gel.

Scottature solari ai piedi

I piedi sono un punto molto delicato soprattutto sulla parte del collo del piede e attorno alle dita. È molto facile scottarsi i piedi perché raramente si pensa di applicare la protezione solare anche lì, e invece basta anche camminare sulla spiaggia o stare seduti al sole per scottare i piedi.

Il consiglio per prevenire le scottature ai piedi, dunque, è quello di spalmare la crema solare anche solo 15 minuti prima di scende in spiaggia, per consentire alla pelle di assorbire la crema evitando così che la sabbia si appiccichi ai piedi – modello cotoletta impanata…

Scottature solari al viso

Il viso è una zona estremamente delicata e va sempre protetta con creme solari adeguate. Il rischio è quello che una semplice scottatura possa danneggiare in profondità la pelle causando macchie scure sul viso e rughe.

In particolare occorre sempre proteggere il contorno occhi e le labbra, dove la pelle è più sottile e quindi più incline a danneggiarsi.

I rimedi per le scottature al viso consistono nell’utilizzo di prodotti specifici non aggressivi e altamente idratanti: sì quindi a creme idratanti per il viso e dopo sole ad azione lenitiva e rinfrescante. Da evitare i prodotti contenti profumazioni perché la componente alcolica del profumo nuoce gravemente all’epidermide in stato di ustione.

Per ottenere un sollievo immediato, consigliamo anche di avvolgere in un panno spesso di cotone una borsa per il ghiaccio e avvicinarla al viso, evitando accuratamente il contatto diretto della pelle con il ghiaccio.

Un’alternativa ancor più sicura e ugualmente efficace consiste nell’inumidire un panno di cotone con acqua fredda e stenderlo sul viso lasciandolo per qualche minuto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.