Terremoto: 21 scosse registrate sull’Appennino tosco-emiliano

Una scossa di magnitudo 4.1 è stata registrata attorno alle 8 di questa mattina tra il comune di Castiglione dei Pepoli e il comune di Camugnano. La gente è scesa in strada e i sindaci dei due paesi hanno deciso la chiusura delle scuole.

Non si hanno per ora notizie su eventuali danni. Sono in corso le verifiche da parte della protezione civile di Bologna.

Lo sciame sismico sull’Appennino tosco-emiliano è iniziato nella notte: la prima scossa è stata registrata alle 3:22, a cui hanno fatto seguito 21 scosse di magnitudo compresa tra 2.0 e 3.2 a profondità inferiore ai 10 km. L’epicentro è localizzato nel comune di Castiglione dei Pepoli nel distretto sismico dell’Appenino Modenese-Pistoiese. Lo fa sapere la protezione civile di Firenze in una nota.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.