CONDIVIDI

Fondotinta e sottotono della pelle: consigli

La scelta del fondotinta giusto è di fondamentale importanza per ottenere un make-up perfetto. Un colore troppo chiaro o eccessivamente scuro, infatti, non vi permetterà mai di ottenere risultati soddisfacenti: nel primo caso si rischia di sembrare dei vampiri, nel secondo, invece, si andrà inevitabilmente incontro a quell’orribile contrasto tra viso e collo.

A differenza di quel che pensa la maggior parte delle donne, non è sufficiente acquistare un fondotinta che si avvicina il più possibile al colore dell’incarnato, ma occorre conoscere il proprio sottotono.

Come si fa a capirlo? Lo specchio non basta a farci cogliere le sfumature della nostra pelle, ma basterà seguire alcuni semplici accorgimenti e l’arcano sarà svelato.

Le donne con capelli e carnagione chiara, spiegano gli esperti, tendono ad avere un sottotono rosato, le more con carnagione scura, invece, hanno un sottotono olivastro o beige. Il discorso si complica un po’ a proposito delle castane perché possono avere o l’uno o l’altro.

Per capire se si ha una base rosa o beige, può essere d’aiuto osservare il colore delle vene del polso: se tendono al verde si ha un sottotono beige; se si avvicinano al blu si ha un sottotono più rosato.

Anche i rossori possono indicare che tipo di base abbiamo: le pelli più sensibili agli sbalzi di temperatura hanno un sottotono rosa.

Veniamo ora alla scelta del fondotinta. Chi possiede una carnagione chiara e trasparente, molto sensibile e incline ai rossori, può scegliere una base con una sfumatura leggermente più gialla. Chi invece ha la pelle olivastra e spenta dovrà optare per un tono più rosato, in modo da donare un effetto più sano e caldo all’incarnato.

Se si utilizza un fondotinta con lo stesso sottotono dell’incarnato, infatti, si rischia di esaltarne i “difetti”: un fondotinta con sottotono rosa su carnagione chiara e rosata accentuerà questa sfumatura donando un antiestetico colorito artificiale; se la pelle olivastra viene truccata con lo stesso sottotono beige, invece, diventerà ancora più spenta e tendente al giallastro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.