CONDIVIDI
Sara Tommasi torna in tv e racconta il suo periodo buio

Dopo un periodo buio, Sara Tommasi è tornata in tv, ospite al programma “Live: Non è la D’Urso”. Appena è entrata in studio si è subito percepito il suo cambiamento fisico e psichico, dovuto alla droga e al suo bipolarismo.

Quando Barbara D’Urso le ha chiesto cosa fosse successo di preciso, ha esordito così: “Tutto è cominciato una sera. Ero in giro da sola per locali e ho incontrato delle amicizie sbagliate. Inizialmente pensavo fossero normali, si rideva e scherzava. Poi però mi hanno chiesto di andare a casa loro a bere qualcosa e io ingenuamente ho accettato. Non l’avessi mai fatto. Da quel momento sono entrata in un tunnel fatto di droga e sesso”.

Sara Tommasi compagnie sbagliate

Ma com’è possibile che da un semplice incontro notturno si sia arrivati a tanto? La Tommasi purtroppo, ha spiegato che dal momento in cui l’hanno drogata per la prima volta, è stata manipolata a livelli estremi. Veniva minacciata di morte: se non avesse assunto sostanze stupefacenti, l’avrebbero sfregiata con l’acido, picchiata e violentata. Lei, debole psicologicamente, si è sottomessa a tutte queste pretese fino a perdere completamente la dignità.

Infatti, ha iniziato a girare dei film porno per loro. Durante le riprese però, lei era completamente assente, completamente stordita dalla cocaina. Così tanto che un attore decise di non girare una scena con lei perché temeva che potesse morire. Era ormai arrivata all’estremo: quando qualcuno le chiedeva di spogliarsi lei accettava, senza pensarci due volte. Insomma, una Sara completamente fuori di sé.

Ricovero in ospedale

Non è stato affatto semplice uscire fuori da questo circolo vizioso che l’ha portata anche a condurre una vita da barbona: spesso la si vedeva vagabondare per strada, priva di senno. Ma per fortuna, la storia ha un lieto fine: grazie all’aiuto di sua madre e dei dottori, fu presa di forza, caricata sull’ambulanza e portata in ospedale. A tal proposito dice:

Ha chiesto un intervento coatto per farmi ricoverare. In quell’occasione è intervenuto anche il sindaco e in ambulanza mi hanno fatto una siringa. Barbara ti giuro che io in quel momento ero incapace di intendere e di volere. Sono stata lì per diversi mesi e all’inizio volevo fuggire, anzi ci sono quasi riuscita ma poi puntualmente mi riportavano lì dentro con la forza. Tra l’altro, non volevo assumere psicofarmaci. Avevo davvero paura, perché sapevo che facessero ingrassare. Solo dopo un bel po’ di tempo sono riuscita a capire che cosa mi stesse succedendo”.

E aggiunge: “Ho realizzato che mi ero cacciata in un bel guaio e che internet era ormai pieno di foto e video con me protagonista di film porno. Mi sono messa le mani nei capelli, ero disperata. Tuttora sto pagando per ripulire il web da tutto questo materiale compromettente”.

Sara Tommasi sta bene

Sara oggi appare un po’ più serena ma non si può dire che abbia raggiunto il suo equilibrio interiore. La showgirl infatti, ha ammesso di soffrire di bipolarismo. Lei crede che sia stata la cocaina a procurarle questi danni irreversibili, bruciandole i neuroni del cervello. Ma non ne è certa, può essere che in parte fosse una cosa innata. Fatto sta che adesso lei sarà costretta a prendere dei medicinali a vita. Inoltre, ha voluto lanciare un messaggio alle donne, dicendo che bisogna stare molto attente di sera: andare in giro per strada in solitaria è davvero pericoloso, non sai mai chi puoi incontrare.

Infine, quando Barbara D’Urso le chiede quale fosse il suo attuale stile di vita, Sara risponde che trascorre gran parte del tempo con i suoi genitori, non esce quasi più la sera, rifiuta gli inviti dagli sconosciuti e ha persino lasciato il suo fidanzato, perché non se la sente di avere rapporti intimi con nessuno. Insomma, una storia che l’ha profondamente segnata!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.