Preservativi nelle scuole

Profilattici nelle scuole: San Marino dice sì. La proposta, avanzata da alcuni cittadini nelle scorse settimane, è stata votata e accolta dal Consiglio con 23 voti a favore, 15 contrari e un astenuto.

Nello specifico, riguarda “l’installazione – recita l’istanza numero 18 – su tutto il territorio, e in particolare nelle sedi delle scuole secondarie superiori, di distributori automatici di profilattici.”

Entusiasta Luca Santolini di Civico 10: “Siamo favorevoli, anzi molto favorevoli. L’istanza – sottolinea al Resto del Carlino – non si limita all’installazione dei distributori nelle scuole superiori, ma li chiede su tutto il territorio. A volte si crede che avere a vista un distributore di preservativi incentivi i ragazzi a fare sesso con chiunque passi per strada, credo invece sia il contrario.”

Di posizione opposta, invece, il segretario di Stato all’Istruzione, Giuseppe Morganti, che ha espresso non poche perplessità in merito: “La scuola secondaria superiore ha una sola sede ed è vicina alla farmacia. Non credo ci sia un’esigenza specifica, diversamente da territori più ampi. Se c’è invece esigenza di una locazione più riservata per l’acquisto, allora questa può essere un’esigenza reale. Ma sinceramente non prenderei una posizione su questo frangente.”

A queste voci si aggiunge quella di Manuel Ciavatta della Democrazia cristiana, che vorrebbe interpellare i ragazzi. “Mi fa specie – dice – che sia stato richiesto dentro le scuole e che lo abbia fatto un insegnante, vorrei sentire invece i ragazzi.”

profilattici san marino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.