CONDIVIDI

Salvini contro Mattarella

Matteo Salvini contro tutti. Il leader della Lega Nord è impegnato in battaglie su più fronti. Se da una parte continua la sua invettiva contro i vescovi, dall’altra se la prende col Presidente Sergio Mattarella, reo di aver chiesto più umanità per i profughi.

Non ho criticato Mattarella – ha spiegato al al Gr1 Rai – ho aggiunto qualcosa al suo pensiero, perché Mattarella ha detto che bisogna avere umanità nei confronti dei profughi. Più che giusto, ma mi piacerebbe la stessa attenzione, la stessa umanità ad esempio nei confronti di quei quattro milioni di italiani senza lavoro, alcuni dei quali vittime della legge Fornero, difesa dallo stesso Capo dello Stato.”

Poi risponde a Debora Serracchiani, che l’ha definito il problema e non la soluzione: “Se il problema dell’Italia fosse Salvini, me ne vado domani e gli italiani sono tutti felici e contenti. Temo che il problema dell’Italia sia un governo assolutamente incapace.”

Il leader del Carroccio ha inoltre confermato la serrata di tre giorni, proposta lanciata nei giorni scorsi ma rimasta un po’ a secco di consensi: “Più che dei partiti – ha commentato Salvini – mi interessa la reazione dei cittadini, che stanno morendo di tasse. Io spero che chi è all’opposizione di Renzi ci dia una mano, che si torni a votare e si faccia finalmente qualcosa, e spero che Berlusconi sia della partita.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.