CONDIVIDI
pitiriasi versicolor rimedi naturali.

Prendersi cura della propria salute è imporante e recarsi dal medico di famiglia dovrebbe essere una costante. Le medicine aiutano e ci salavano la vita, su questo non ci piove, ma in questo articolo vi presentiamo quelle che possono essere le soluzioni alternative naturali. 

Oltre alle tradizionali cure che possiamo ricevere dal nostro medico,infatti, ce ne sono tante altre più tradizionali e antiche, soluzioni alternative che aiutano a risolvere i problemi comuni.

Cure con Rimedi naturali 

Si tratta di alcuni dei rimedi  delle nostre nonne, bisnonne, e trisavole che spesso a raccontarli appaiono piuttosto bizzarri, eppure loro ci credevano, li sperimentavano, e pare funzionassero! Eccone alcuni tra i più famosi:

  • CHIAVI DI FERRO: le vecchie chiavi che producevano un tempo, e che in tanti abbiamo in vecchie porte, o conservate, sono utili per curare gli orzaioli e gli herpes. Se si lascia una chiave di ferro sul davanzale della finestra per tutta la notte e si strofina l’orzaiolo o l’herpes con l’ossido che si è formato, e l’eruzione sparirà. Inoltre se tenete sotto il cuscino una vecchia chiave, eviterete il russamento notturno.
  • ACQUA GELATA: anche se  è difficile trovare una spiegazione scientifica, pare che funzioni molto bene quando si ha una spina conficcata in gola, immergere i piedi in acqua molto fredda. Ci si tengono finchè la spina si sarà staccata.
  • CIPOLLE: in caso di febbre affettate una cipolla e cospargete per terra le fette. A piedi scalzi, calpestate la cipolla e restateci sopra per mezz’ora. Ai vecchi tempi inserivano in alternativa le fettine di cipolla nei calzini.
  • SAPONE E TURACCIOLI: contro i crampi notturni la tradizione consiglia di mettere ai piedi del letto una saponetta tagliata a metà per il lungo e avvolta in uno straccio o in un calzino. E per evitare i crampi durante il giorno, tenete nella tasca dei pantaloni un turacciolo tagliato a metà nel senso della lunghezza.
  • CERINI: per combattere il cattivo odore delle fatulenze, specialmente fuori casa, una soluzione efficace e facile, è quella di accendere due o tre cerini nel bagno, si dissolveranno istantaneamente.

Curare le ustioni solari

In estate, quello per cui lottiamo di più è una abbronzatura perfetta. Spesso, però, esporci troppo al sole, senza alcuna protezione e senza riflettere un attimo quanto il sole possa essere danno, finiamo per ustionarci. Rossore e bruciore sono i sintomi principali delle ustioni solari, ma a volte possiamo anche incorrere in svenimenti, cali di pressione e febbre alta.

Se anche voi non siete stati abbastanza prudenti, non facendo uso delle varie creme solari e adesso avete preso una bella ustione, vediamo insieme come cercare di curarle.

Oltre alle varie creme dopo-sole che è possibile applicare sulla pelle, esistono una serie di rimedi della nonna, utili ad alleviare il bruciore. Tra questi: l’aloe vera, le patate, il latte e l’aceto, le uova e l’amido di riso. Con uno di questi rimedi il vostro dolore si allevierà in un attimo!

Nascondere le occhiaie con le carote

come facciamo ad eliminare questo fastidiosissimo inestetismo senza spendere tanto ma soprattutto con prodotti naturali?

Ecco cosa possiamo proporre per ridurre le occhiaie:

Prre in un piattino qualche scaglia di carota grattugiata .Coprirla con un cucchiaio di aceto e lasciare riposare per qualche minuto.
Spennellare poi il liquido sulle occhiaie, facendo attenzione a non farlo entrare negli occhi.

Decotto alla Salvia contro mal di denti

Hai un problema di carie e mal di denti?

Chi almeno una volta nella vita non ha sofferto di questo fastidioso problema!

Una nostra lettrice ci ha scritto un rimedio naturale per la cura del mal di denti.

Ci scrive ” Cara redazione le ho davvero sperimentate tutte fino a che non ho scoperto questo rimedio naturale e che da quasi un anno mi fa vivere in Santa pace! Finalmente il dolore è scomparso.
Il rimedio naturale è un decotto alla salvia ,facile da preparare e soprattutto calma il dolore in pochi istanti.Tutto questo grazie al fatto che la salvia possiede proprietà antiinfiammatorie.
Una volta preparato il decotto ,bisogna fare dei sciacqui e tenere il decotto stesso sopra la parte dolente per circa un minuto.Provate per credere!”

Non ci resta che provare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.