CONDIVIDI

Tempo fa ci eravamo occupati della vicenda che riguardava Rosa Stagnitti, ex concorrente della quinta edizione del Grande Fratello, indagata per favoreggiamento alla ‘ndrangheta. La donna ha rilasciato in questi giorni un’intervista a Visto, nella quale smentisce tali accuseh affermando di essere totalmente estranei ai fatti.

Si era recata in tribunale per testimoniare nel processo alla cosca, chiamata dalla difesa di Antonio Pesce, ritenuto il capo dell’organizzazione, quando il pubblico ministero del Dda di Reggio Calabria le ha comunicato che il suo nome era stato inserito nel registro degli indagati “Erano ore che aspettavo il mio turno per deporre la mia testimonianza. Una delle tante. Appena mi sono seduta il Pubblico Ministero mi ha comunicato che ero anche io indagata. Sono rimasta a bocca aperta. Così, appena mi hanno affidato un legale d’ufficio, ho deciso di avvalermi della facoltà di non rispondere e mi sono subito diretta a Gioia Tauro dai miei avvocati di fiducia, Rocco Carbone e Paolo Billeri, che mi stanno aiutando a risolvere questo problema.”

Rosa pensa che la verità verrà a galla molto presto “Anche i miei legali mi hanno subito rassicurata, perché sono totalmente estranea ai fatti. In realtà non so nemmeno esattamente perché sono stata indagata. Io non conosco il signor Antonio Pesce e non ho mai favorito la ‘ndrangheta.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.