CONDIVIDI

Città in tilt, l’ira dei romani

Strade chiuse, parcheggi inutilizzabili, linee degli autobus deviate: tutto ciò a causa delle riprese del nuovo film di James Bond, “Spectre”, a Roma.

Dopo l’entusiasmo iniziale, i romani stanno iniziando a manifestare segni di intolleranza, già provati dai disservizi, buche e cantieri che caratterizzano la città.

Se nel fine settimana hanno chiuso un occhio, ora le lamentele si fanno sempre più numerose e insistenti, e su Twitter impazzano i commenti dei cittadini capitolini.

“Da 20 minuti paralizzata nel traffico perché qualche genio ha deciso di bloccare la città di lunedì mattina, tutta colpa di James Bond?”, si legge, “Incastrata nel traffico impazzito e senza via di uscita… Marino ti voglio vedere investito dalla macchina di James Bond” o ancora “Sarebbe comodo aver L’Aston Martin di Mr Bond con i lanci-razzi per destreggiarsi nel traffico della Capitale.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.