CONDIVIDI

Non sentivamo il suo nome da un po’ ma sulla trasmissione La Strada dei Miracoli è tornata a farsi vedere Rita Pavone, la celebre cantante de “Il Ballo del Mattone” e “Viva a pappa col pomodoro”, la famosa Pel di carota.

La troviamo in questa trasmissione come testimone del miracolo di cui è stata non solo testimone ma protagonista.

Questo è avvenuto prima del suo intervento all’aorta che l’aveva resa debole e limitata fisicamente a causa del forte dolore alla schiena .

Rita racconta:

“Mi trovavo in Sicilia. Non amavo che prima di un concerto, la gente mi venisse a trovare. Ma quel giorno nella mia roulotte è venuta una bella signora, bruna con i capelli lunghi, una camicia di tulle bianca. Sembrava su di giri, mi ha detto: “Sono una sua fan”, poi ha tirato fuori delle madonnine e me le ha date dicendomi: “La porti sul cuore che porta sempre bene”. Poi è andata via senza chiedermi né l’autografo, né una fotografia”.

La cantante racconta di aver chiesto informazioni su quella donna ma nessuno ne sapeva niente.

Continua:

“Appena quella donna è uscita, è venuta la mia corista. Le ho detto: “Hai visto quella pazza?” e lei: “No, non c’era nessuno qui fuori”. Mi metto nel reggiseno la madonnina e finisce lì. La settimana dopo stavo facendo una trasmissione televisiva, ad un tratto non respiro più, cado per terra. Mi portano in ospedale e mi trovano due occlusioni al tronco dell’aorta Mi hanno operata subito. Ricordando quella donna e le sue madonnine ho detto: “Che segnale strano”. Ho iniziato a ringraziarla in tutte le trasmissioni e sui giornali ma non si è più fatta vedere, né sentire”

Dopo aver subito l’intervento, parlando con una ragazza, Rita Pavone si rese conto che quello che le era capitato con la donna che era entrata nel camerino e che non si era più fatta trovare (chiamata anche durante alcune trasmissioni) non solo era stano ma aveva un che di misterioso.

Così Rita decide di andare a Lourdes e, appena arrivata, sente una voce che le dice “Era ora che tu venissi”.

A conclusione del suo intervento nella trasmissione, Rita Pavone racconta l’incontro con Papa Francesco che le ha fatto notare quanta gioia avesse regalato alle persone con le sue canzoni:

“Incontro bellissimo, inatteso, ha una personalità straordinaria. A tutti coloro che vogliono destabilizzarlo dico di fare attenzione perché c’è un muro di anime attorno a quest’uomo che è difficile distruggere. È un Papa vicino, dà l’impressione di comprenderti, di ragionare con te. Il fatto di essere uomo e santità è una cosa bellissima, che mi ha commosso. Prima di andare via, gli ho detto: “Questo rimarrà uno degli incontri più importanti della mia vita, è stato un onore” e lui mi ha risposto: “Un onore anche per me perché lei con le sue canzoni ha dato gioia a tanta gente”.

Non possiamo che augurare alla devotissima Rita Pavone una vita piena di questi meravigliosi incontri e al meglio della salute.

 

Caterina Perilli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.