CONDIVIDI

Addio ai capelli rossi

Le fanciulle dalla chioma rossa dovranno fare i conti con un nemico molto potente, contro il quale sarà difficile mettersi in salvo. Neppure il provvidenziale intervento del principe azzurro sul suo cavallo bianco potrebbe essere sufficiente per bloccare l’avanzata di un avversario così forte, noto a tutti come Riscaldamento globale.

Secondo uno studio condotto da un team di ricercatori in merito all’evoluzione climatica, l’aumento della temperatura del pianeta potrebbe avere delle ripercussioni anche sul colore dei capelli. Nello specifico, sarebbero quelli rossi a subire gli effetti più importanti: potrebbe non nascere più nessuno con questo colore.

“Noi pensiamo che i capelli rossi in Scozia, in Irlanda e nel nord dell’Inghilterra siano il risultato di un adattamento climatico”, spiega dottor Alistar Moffat, uno dei responsabili del team di ricercatori, nel corso di un’intervista rilasciata sull’Independent e poi ripresa dal periodico Paris Match.

Il colore dei capelli e della peluria, spiegano gli esperti, è determinato dalla melanina, e il rosso, nello specifico, deriva da una sintesi chiamata phaeomelanine. Ciò rende i capelli rossi più sensibili ai raggi solari.

Cosa comporta questo? Se il sole diventerà sempre più caldo, per una questione di adattamento, nessun uomo nascerà più con i capelli rossi.

E questa è più di una semplice ipotesi, dal momento che, secondo quanto stimato dagli studiosi, da qui al 2100 la temperatura del pianeta dovrebbe aumentare di circa 5 gradi (precisamente 4,8).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.